Il castagno dei cento cavalli


 
Il castagno dei cento cavalli
Oggi vi voglio portare con me a visitare un luogo dove fantasia e leggenda si uniscono nella millenaria realtà di un albero straordinario: il castagno dei cento cavalli. Intorno a questo castagno sono stati effettuati diversi studi per accertarne l’età , che si perde nella notte dei tempi, come dimostra il tronco vecchio e contorto.
 I botanici che l’hanno studiato gli danno dai due ai quattromila anni di età. Nella  cavità del tronco si dice possano entrare ben trenta cavalli, io ci sono entrata e vi assicuro che ci stavo comodamente in piedi e mi sono sentita quasi avvolta da un alone di mistero. Questo castagno, che costituisce un’attrattiva turistica notevole per il territorio, si trova a s.Alfio, un comune in provincia di Catania, nel 1965 è stato dichiarato monumento nazionale ed è entrato nel Guinness dei primati come l’albero più grande del mondo.
Il suo vecchio tronco misura 22 metri di circonferenza e 22 metri di altezza e si dice possa ospitare al suo interno ben trenta cavalli .
Per tornare alla leggenda da cui il castagno prende il nome, si narra che una non ben precisata Regina Giovanna, fosse di passaggio nella zona con tutto il suo seguito quando, scatenatosi un violento temporale, tutta la corte trovò rifugio sotto il provvidenziale albero, che  accolse tutti sotto la sua generosa chioma, insieme ai loro cento cavalli.
 Poichè il temporale si protrasse a lungo, si racconta che la regina, per ingannare il tempo, al riparo del castagno, si intrattenne in passatempi amorosi con alcuni ufficiali del suo seguito. Sarà vero? Solo l’albero ruffiano, muto testimone di tali eventi, conosce la verità, ma credo che non ce la dirà mai!
Annunci

7 thoughts on “Il castagno dei cento cavalli

  1. ciao, caspita che grande, è davvero immenso, e chissa per davvero, quanti segreti nasconde, è un vero patrimonio botanico.Ti auguro una buona serata, con amicizia, Vito

    Mi piace

  2. Anche qui nella provincia di Verona alla Ponte di Veja abbiamo due alberi molto vecchi.. loro sono i testimoni dei tempi.. se l’uomo sarebbe con se in pace è armonia potrei ascoltare i racconti dei alperi secolari.. grazie per questo racconto.. Ti abbraccio con sincera amicizia, mitakuye oyasin Pif ☀Rebecca.

    Mi piace

  3. Quante storie può raccontare un albero di Duemila Anni!Forse ha visto la STELLA COMETA dei RE MAGI!!! Ahahahaha!Visto che è ancora in vita bisogna trovare un sistema di comunicazione con i vegetali…MOLTI SEGRETI SARANNO SVELATI!!!!Uhm …ma mi sà che molte persone, non vorranno che siano svelati segreti di amori consumati sotto quella pianta! Ahahaha!Allora lasciamo tutto così e Ancora 2000 di questi anni!Da Carlo.

    Mi piace

  4. Chissà quante cose ci direbbe questo albero se potesse parlare!!!! E\’ molto bello e io ho avuto il piacere di "incontrarlo" personalmente, eh eh eh, è stato molto discreto e nn mi ha svelato niente mi ha solo abbracciata con la sua frescura. Baci Maria interessantissimoooooooo!!!!

    Mi piace

  5. Ogni leggenda ha un filo di verità…. ogni donna che ama è una regina…Giovanna… Elisa… Rosaspina…. Maria… Lidia…. Fiordaliso…..chi sa quanti amori avrà protetto il castagno "ruffiano"Grazie non conoscevo questa leggendaun forte abbraccio

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...