Vitiligine, compagna per la pelle


 
 
 
 
 
Barres & déco diverses
 
 
La mia vitiligine
 
 
 
Io convivo da trent’anni con una compagna noiosa e antipatica che mi sta sulla …..pelle. Ha un nome strano, si chiama vitiligine e non mi abbandona mai. Essendo io di colorito molto chiaro riesco a darle scacco matto in inverno, ma all’arrivo dell’estate lei  è là: puntini, circoletti, isole e penisole si allungano sulle mie mani, che sono il punto maggiormente colpito, i miei melanociti  defunti lasciano spazi vuoti, che, in assenza di melanina, non si colorano più sotto i raggi del sole. E dire che le mie mani erano la parte del mio corpo che amavo e curavo di più: dita lunghe e affusolate belle unghie curatissime, stretta calorosa e cordiale. Cosa è cambiato con la vitiligine? Poco o nulla, mani e unghie sempre curate e per compensare le macchie, qualche anello in più per distrarre l’attenzione di chi mi guarda e magari sarebbe tentato di chiedermi: "Cos’hai avuto nelle mani?". I bambini no, quelli non li puoi distrarre, per loro una risposta sempre pronta:"Sono juventina e mi coloro le mani per fare il tifo alla mia squadra". Come puoi spiegare ai bambini che hai una malattia autoimmune, che il tuo organismo, per uno sconosciuto motivo, si è messo a produrre degli anticorpi killer, che non riconoscono i tuoi melanociti e se li pappano per proteggerti da te stessa? Se mai aveste questo problema non allarmatevi, non vi da alcun fastidio non è contagioso, dovete solo stare calmi, il nervosismo è lo status preferito dei vostri killer, si danno subito da fare per "difendervi", così vi procureranno qualche circoletto in più. Se poi vi venisse in mente di andare da un dermatologo per curarvi, andateci, ma appena uscite buttate in un cestino la sua ricetta, mangiando chili di compresse, arrostendovi sotto le lampade, iniettandovi melanociti coltivati in vitro, non otterrete nulla , la vostra compagna non vi lascerà mai. Certo non è una malattia estetica, è una malattia che vi può portare alla depressione, siate forti non datele questa soddisfazione,  lei non aspetta altro per aggredirvi, per distruggere i vostri melanociti superstiti, fino a rendervi bianchi come  un nero che si è fatto un tuffo nella candeggina. Questa malattia vi fa trovare molti amici, io sono amica di Gino, di Mimmo, di Dora, di Antonio, ma sono anche stata amica di Michael Jakson e del presidente Cossiga, vi pare poco?
 
 
 
 
 
 
 Barres & déco diverses
 
Annunci

17 thoughts on “Vitiligine, compagna per la pelle

  1. ho molti amici che ce l\’hanno, è una noia hai ragione……ma nulla di irreperabile e di tragico, come dici tu quello che incide molto è il sistema nervoso…..quindi l\’unica cosa è imparare a conviverci…. Buona domenica Maria, un abbraccio!

    Mi piace

  2. ho tanti clienti con questo problema… soprattutto donne…. è vero, può creare tanti problemi psicologici alla persona che ne soffre… ma tu mi pare che abbia imparato a conviverci…e poi come hai detto tu, ti fa fare amicizie non da poco!ciao Maria….

    Mi piace

  3. Immagino tu abbia dovuto lottare non poco con te stessa per accettare la malattia, ma questo tuo post dimostra la tua intelligenza e superiorità nell\’affrontare il problema.Ci sono malattie destabilizzanti che non sono visibili a occhio nudo ma che segnano la vita.

    Mi piace

  4. Maria chi ha una malattia non deve accollarsi anche la croce della stupidità umana.Io non ho dita lunghe e affusolate, non curo troppo le mie mani e nemmeno metto gli anelli solo per pigrizia, come vedi non è la pigmentazione che fa la differenza.Un abbraccio e serena settimana.

    Mi piace

  5. Non sapevo che queste macchie alla pelle fosse una malattia, pensavo solo a delle macchie e basta…ma, non è questo che fa la differenza… l\’importante è capire chi è una persona e scoprire le qualità che ha!Il resto non conta… non bisogna fermarsi all\’apparenza… ma cercare di capire la persona!Un abbraccio

    Mi piace

  6. Non sapevo che fosse una malattia autoimmune, certo antipatica lo è.Io ho una macchia scura in viso e alcune alle mani e nonostante delle cure non vanno via, non le sopporto proprio ma purtroppo non possoammazzarmi quindi mi rassegno.Meno male che tu la prendi così se no sarebbe peggio, meno male che nella sua manifestazione è solo di colore.Buona serata cara Maria, Giuseppe.

    Mi piace

  7. Ciao Maria, grazie del tuo passaggio nel mio piccolo Mondo, spero tanto che avevi una bella estate e alcune giorni rilassante…Non ti preoccupare per la tua malattia, non conta il aspetto di qualsiasi persona soltanto quello che fa, io non pregiudico nessuno, perche nessuno di noi e perfetto.. siamo tutti i figli dello stesso Creatore.. con sincera amicizia Pif ☀Rebecca

    Mi piace

      • Io penso che siano tutti palliativi non si guarisce, lo stress è l’unica cosa da tenere a bada, io purtroppo l’estate scorsa ho avuto una recrudescenza che non si manifestava da oltre vent’anni, in seguito a un grave periodo di stress inevitabile per motivi famigliari. Ciao, Maria

        Mi piace

  8. Ciao Maria, grazie di questa tua condivisione, ma sopratutto per il grande spirito con cui affronti questo problemuccio! So già che sei una bellissima persona e che hai una grande anima e un cuore enorme. E tanto mi basta, e come direbbe qualcuno tutto il resto è vanità! Con amicizia, Tore. Un enorme abbraccio. 😉

    Mi piace

    • Ciao Tore, grazie delle tue belle parole, è vero, le macchie dell’anima sono più gravi di quelle della pelle, io ci convivo da così tanto tempo che ho imparato a non farmene un cruccio. Certo all’inizio è stato difficile da accettare, ma ormai fa parte di me e la combatto con i miei mezzi per impedirle di avanzare. Ricambio il tuo abbraccio con affetto, Maria.

      Mi piace

  9. Ciao Maria, anche io ti voglio ringraziare per questa tua testimonianza, che mi aiuta e mi dà un po’ di forza. Sono mamma di un bimbo di 9 anni affetto da vitiligine evidente su viso e collo, e vorrei tanto tanto tanto poterla prendere io e toglierla a lui…….

    Mi piace

  10. Gentile Maria, mi sono ispirata a questa sua pagina per iniziare il mio blog. O meglio, il blog dedicato a mia figlia che ha la vitiligine.
    Non devo aggiungere niente, sa già cosa deve caricare sulle sue spalle minute la mia piccola.
    Un saluto, Daniela

    Mi piace

    • Cara Daniela, sono rattristata di dover condividere questa cosa con una ragazzina, ma devo dire che non è un peso così grave se non pesa agli altri, noi siamo così, se ci accettano bene, altrimenti il mondo è grande, l’importante è riuscire ad accettarsi senza nascondersi, imponendosi all’attenzione degli altri per cio che di bello abbiamo soprattutto nell’anima. Devo dire che io non ho mai incontrato difficoltà in questo senso. La malattia progredisce a cicli, magari si ferma per anni per progredire velocemente durante un inverno particolarmente stressante. La mia ultimamente, dopo trent’anni ha ripreso a marciare, però negli anni giovanili ha avuto fasi di stasi molto lunghe. Nulla si può prevedere. Ciao , auguro alla tua piccola che sia una forma lenta e raccomandale di proteggere il viso con creme ad alto potere schermante durante l’estate.

      Mi piace

      • Grazie Maria. Hai parole confortanti, parole che rimangono qui e che potremo vedere e rileggere tutte le volte che ne sentiamo il bisogno.
        Altro che pasticche di cortisone! Sara ha bisogno di pillole di autostima e dalla sua ha un carattere veramente solare e gioioso, probabilmente aveva bisogno del bianco in viso per essere ancor più luminosa! 😉

        Mi piace

      • soprattutto tu devi essere forte, Sara si specchia nei tuoi occhi, aiutala a restare allegra e a dissimulare il suo problema imparando a farne un punto di forza e non una debolezza, non allontanarla dai bambini normali, crescendo imparerà a parare i colpi bassi e a replicare con intelligenza per mettere a posto i meno intelligenti. Non serve nascondersi, significa mostrarsi deboli e gli altri bambini lo capiscono e diventano ancora più cattivi. Io da giovane cecavo di nascondere col trucco le mie macchie attorno alla bocca, poi ho capito che era peggio così ho comprato dei bei rossetti per colorare la mia bocca già molto bella, per fare in modo che gli altri la notassero ignorando le macchie. ciao!

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...