Il frutto della fertilità


 

Oggi sono stata in campagna, mi piace di questi tempi respirare i profumi d’autunno e godere il calore dei colori ambrati,  sentire sotto i piedi lo scricchiolare delle foglie secche, raccogliere i frutti di stagione. Quale spettacolo straordinario offriva stamane l’albero di melograno!!!

  DSCN1072   I frutti grossi e maturi rosseggiavano grevi, alcuni aperti  per l’esuberante contenuto, mostravano i chicchi rossi e succosi come tante bocche aperte e sensuali, tra il  verde brillante delle foglie. Il melograno è un frutto  antichissimo, proveniente dalla Persia e dall’Afghanistan ed è ritenuto il frutto dell’abbondanza e della fertilità. Infatti le spose turche erano solite  lanciarlo per terra, per sapere il numero dei bambini che avrebbero avuto dal matrimonio, a seconda dei chicchi che sarebbero fuoriusciti dall’impatto col terreno.Il frutto del melograno è una bacca detta balausta, che grazie alla sua buccia robusta, si mantiene a lungo se ben conservata. I chicchi trovano molteplici impieghi in cucina e nell’industria dei medicinali .DSCN1077E’ anche un frutto diuretico e astringente, dal suo succo si ricavano marmellate e sciroppi  e le salse a base di melograno si accompagnano bene alle carni e alla cacciagione. La sua buccia tossica e amarognola, serve a produrre degli ottimi coloranti. I miei melograni sono della varietà Dente di cavallo e  dopo una bellissima fioritura dai boccioli scarlatti, producono numerose bacche grandi e piene di chicchi grossi e succosi, dal colore rosso intenso e dal sapore dolcissimo. A me piace mangiarli pian piano , aprendoli secondo un rituale ben preciso, ma quando sono molto aperti li sgrano in una ciotola e poi li consumiamo al cucchiaio dopo averli tenuti un pò in frigo. Si possono anche servire bagnati di maraschino e leggermente zuccherati.    Fleur ... mini bouquet    

Annunci

8 thoughts on “Il frutto della fertilità

  1. Bellissimi i melograni, io non li ho nel giardino ma un’amica me li regala sempre e ci faccio un ottimo liquore……per chi fosse interessato posso dare la ricetta molto volentieri, un forte abbraccio Maria, buona serata!

    Mi piace

  2. Buonissimo il melograno, ma anche molto bello da vedere, mi fa pensare alla campagna d’autunno, al liquore fatto in casa che, ha ragione Silvia, è davvero ottimo…quello che non sapevo era che fosse anche il frutto della fertilità…
    Buona serata, tesorina, un abbraccio e a presto!

    Mi piace

  3. Bellissimi i melograni, regali frutti della fertilità, ricordo che quand’ero bambina la mia mamma li metteva nel “canestro” ed io fantasticavo nel vedere la loro splendida corona. I chicchi sgranati nel piattino mi sembravano tanti rubini pronti per essere incastonati.
    Purtroppo il mio albero quest’anno non ha dato frutti ma la nonna Franca me li ha regalati.
    Dolce notte cara Maria.
    Rosas

    Mi piace

  4. Incredibile ma vero … bellissimi a vederli ma mai assaggiati…
    Amo moltissimo però l’autunno, al pari della primavera… stagioni intermedie che non soffocano… ma offrono bellezza ed emozioni diverse… ineguagliabili…
    Ti abbraccio amica mia,
    Pat

    Mi piace

  5. In campagna ho un melograno ed ogni anno ne raccogliamo tanti da mangiare
    noi e da regalare. Sono davvero uno spettacolo e anch’io li sgrano dentro una
    ciotola e poi li mangiamo col cucchiaio. Uso mettere i chicchi nell’insalata.
    Sono buoni freschi e croccanti è davvero un frutto molto bello.
    Ti abbraccio nonna Tina

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...