Il nostro amico segreto



Guardarsi un pò

Lo specchio oggi è diventato un elemento di arredo presente in tutti gli ambienti vivibili destinato ad allargare la visuale , a dare profondità agli ambienti ad abbellire bagni e saloni con i suoi riflessi e le sue cornici pregiate. La necessità di specchiarsi è insita nell’uomo che non ha altro modo per vedere la sua immagine . Ricordiamo il mitologico Narciso, giovinetto dal bellissimo aspetto, ah! se avesse avuto gli specchi di oggi, non si sarebbe distrutta la vita specchiandosi nel tremulo riflesso dell’acqua di un ruscello. Si dice che una donna passi almeno due anni della sua vita a specchiarsi, ma anche i maschi non scherzano, hanno preso anche loro l’abitudine di specchiarsi per controllare e curare il loro aspetto. Lo specchio è il nostro alter ego, la mattina appena alzati andiamo in bagno….. e la prima cosa che facciamo è guardare il nostro viso riflesso. Quello è il momento della verità, il nostro amico impietoso ci aspetta al varco, ci guardiamo: occhi gonfi, capelli arruffati, pelle smunta,  barbe lunghe, toh! questa ruga ieri non c’era, quel rotolino sui fianchi sembra essere aumentato. Qualcuno guardandosi non può fare a meno di esclamare:” Che faccia da…… che ho stamattina!!!” Con lui non possiamo barare, muto osservatore dei nostri anni, scandisce il nostro tempo, conta i fili bianchi dei nostri capelli, segue le trasformazioni del nostro corpo. In certi momenti avremmo voglia di tirargli qualcosa, talmente è sincero, ma ci accontentiamo di fargli due smorfie, un’alzata di spalle un sospiro e poi iniziamo l’opera di restauro mattutino, le donne stendiamo una crema idratante, un pò di blu sugli occhi, un sapiente filo di rossetto, togliamo quella piccola sbavatura agli angoli della bocca,un’aggiustatina ai capelli, due spruzzi del nostro profumo, gli uomini anche loro una cremina che non guasta, un’accurata rasatura, un massaggio col dopobarba che pizzica, ma dà un bel senso di freschezza e il nostro rapporto con lo specchio migliora sensibilmente, stiriamo le labbra, solleviamo gli angoli degli occhi, sistemiamo il nodo alla cravatta,  e soddisfatti del suo responso usciamo sicuri di noi e del nostro aspetto. Ma lo specchio riflette anche la nostra interiorità, anche se non ce la mostra, a lui possiamo confidare i nostri crucci, sicuri che manterrà il segreto e  se poi guardandoci sentiamo un senso di nausea, per quello che siamo, non diamo la colpa allo specchio,  lo abbiamo messo lì apposta per fare il suo lavoro.

 

Coeur ...et rose  .... jolie boîte

Advertisements

7 thoughts on “Il nostro amico segreto

  1. Poveri specchi a volte, mi chiedo cosa son costretti a subire ogni giorno 😦
    Buona giornata Maria, kiss Carla
    Ricordati che un amico sarà sempre felice per te, se tu sarai felice. L’invidia esiste soltanto nel cuore di quelle persone che non sanno accettare la tua felicità e che non sono tuoi veri amici.
    — Sergio Bambarén

    Mi piace

  2. Lo specchio può essere un amico, ma può anche essere nemico.
    In tutti e due i casi, mantiene sempre il suo pregio di essere sincero.
    Ti auguro un buon fine settimana, con amicizia, Vito

    Mi piace

  3. e già…..non si corrompe lo specchio….è vero….riflette ciò che siamo……non abbiamo una grande amicizia….ci incontriamo tutti i giorni…..ma per poco tempo! hahahahaha ciao Maria ti auguro un sereno fine settimana!

    Mi piace

  4. “Vanità il mio peccato preferito”

    Lo specchio…. amico….. o…. nemico…..
    in ogni caso una stupenda invenzione…..

    “Specchio specchio delle mie brame chi è la più bella de reame?”
    Alla più bella Macdelice una pioggia di baci
    Rosaspina

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...