Io mi diletto: la mia poesia


Orange  ... barre

amore-senza-limite

Echi

 

Muta

tendi la mano

a carezzar

tintinnio di campanelli,

che svanire

nell’aria odi,

come echi di infinito,

sciolti

nel nulla dei pensieri.

E già

a nuovi attimi,

malinconia di sguardi

si sovrappone,

a sfumare

nel blu della notte,

che trapunta di  luci

appare.

 

Maria Cavallaro

Orange  ... barre

 

Dal 2000 in base alla legge 248: “….tutti i testi che vengono pubblicati in internet sono automaticamente protetti dal diritto d’autore. L’art. 6 della legge 633/41 stabilisce che ogni opera appartiene , moralmente ed economicamente, a chi l’ha creata .. Pertanto e’ illegale (legge 22 aprile 1941, N° 633- legge 18 agosto 2000, N° 248, copiare, riprodurre ( anche in altri formati o supporti diversi), pubblicare parte di essi se non dietro esplicita autorizzazione.. La violazione di tali norme comporta sanzioni anche penali… ” L’autore scrivente: Maria Cavallaro intende avvalersi di tale legge per eventuali furti di poesie, o stralci di esse, pubblicate

Annunci

11 thoughts on “Io mi diletto: la mia poesia

  1. Ciao, mi sono affacciato un attimo ed ho ricevuto l’e-mail che annunciava una tua poesia.
    Devo essere sincero, mi sono mancate, trovo questa che ho appena letto, davvero splendida, crea una atmosfera sognante, un’atmosfera dove vien facile smarrirsi felicemente con la propria mente.
    Vagare sotto quella trapunta di stelle che hai descritto, in direzione di un’alba nascente. Bella davvero, complimenti.
    Ti auguro una splendida domenica, con amicizia, Vito

    Mi piace

  2. Ciao cara Maria, non ti smentisci mai, sei veramente molta brava di scrivere, e poi dopo la nostra conversazione sono sempre felice ad leggerti. Ti auguro un sereno pomerigio e ti abbraccio Rebecca

    Mi piace

  3. Ciao Maria, ti auguro una serena domenica e con immenso piacere io mi soffermo sui tuoi versi. Sai anche io sono dell’ariete eh eh eh, un segno molto determinato ma sensibile e fantasioso. Baci.

    Mi piace

  4. Ciao Maria, la notte è spesso il momento più propizio per accarezzare sogni e ricordi belli, emozioni mai sopite, attimi che non potremo mai dimenticare.E anche se la malinconia prende presto il sopravvento con il sopraggiungere del mattino, tutte queste luci rimangono vive e luminose dentro di noi, pronte a risplendere per altre, infinite notti…
    Buon pomeriggio, amica mia dolce

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...