Cervelli italiani: ancora un successo, scoperto un gene chiave per sconfiggere i linfomi!


 

ricercatore1

“ Uno studio italiano appena pubblicato sulla prestigiosa rivista scientifica Cancer Research, organo ufficiale dell’Associazione Americana per la Ricerca sul Cancro, dimostra che per i linfomi e’ possibile ottenere, nel topo, una cura disattivando un gene chiamato ERAP1. La manipolazione di questo gene consente di attivare un potente (e finora inesplorato) meccanismo di rigetto da parte del sistema immunitario; questa scoperta potrebbe aprire nuovi importanti scenari terapeutici anche nell’uomo. “

Leggere simili notizie mi riempie di orgoglio, i nostri studiosi si distinguono nel mondo della ricerca per darci nuove speranze di vita, sono due equipe di ricercatori del Dipartimento di Oncoematologia dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù e dell’Istituto Nazionale Tumori Regina Elena di Roma ad aver fatto questa nuova scoperta, che applicata all’uomo aprirà sicuramente nuovi orizzonti alla cura dei linfomi e non solo, infatti, anche altri tumori, sia pediatrici sia dell’adulto, potrebbero diventare ottimi bersagli per il sistema immunitario, aumentandone la curabilita’.

microscopio

"Per la prima volta – spiegano i ricercatori – siamo riusciti ad ottenere un’efficace interazione fra i due tipi di cellule del sistema immune deputate all’attivita’ antitumorale (i linfociti T citotossici e le cellule Natural Killer) e questo e’ stato possibile inibendo le cellule tumorali dell’espressione di un gene chiamato ERAP1".
Fisiologicamente, il compito dei linfociti T e delle cellule Natural Killer e’ di eliminare le cellule alterate del nostro organismo, ma molti tumori riescono, purtroppo, a ingannare sia gli uni che le altre, evadendo cosi’ la sorveglianza immune.
"Invece – continuano i ricercatori – inattivando ERAP1, siamo riusciti per la prima volta a innescare una cascata di eventi virtuosi che permette ad entrambe queste cellule con funzione immunitarie (linfociti T e cellule Natural Killer) di aggredire e combattere il tumore su piu’ fronti".

Siamo proprio bravi, non c’è che dire, ma la ricerca ha bisogno di sostegni cospicui per andare avanti, lo Stato non deve tirarsi in dietro e bisogna evitare gli sprechi di risorse in progetti pubblici, che restano poi inutilizzati e in preda all’incuria, senza nessun ritorno a livello di utilità.

fuga_cervelli 

Non lasciamo fuggire all’estero le nostre risorse! Spendiamo di più per la ricerca e prima o poi ne vedremo i frutti!!

scienziato

Advertisements

15 thoughts on “Cervelli italiani: ancora un successo, scoperto un gene chiave per sconfiggere i linfomi!

  1. davvero una bella notizia!…Sono pienamente d’accordo con te, sai quanti bravi ricercatori sono dovuti andare all’estero perchè qui non hanno avuto la possibilità di effettuare le loro ricerche e i loro studi?….Cerchiamo di destinare i fondi a cose importanti e non per soddisfare l’ego di qualcuno….. Buon inizio settimana cara amica, un forte abbraccio!

    Mi piace

  2. Sento sempre un gioia se la ricerca poi alla fine mostra ottimi risultati, ci sono cosi tante malattie e non capisco ancora perche si investa più nelle armi che nella medicina.. serena giornata cara Maria ti abbraccio Rebecca

    Mi piace

  3. e quando trovano i fondi per la ricerca…
    bloccano la sperimentazione finchè non sono sicuri al 1000×1000…
    e poi quando i malati cominciano a far casino e iniziano ad andare in giro per le trasmissioni per portare a conoscenza le cose e non solo…allora qualcosa si smuove…
    danno tutti i permessi…saltano fuori i soldi ma…
    alla fine i soldi finiscono e…tutto si blocca di nuovo…

    Mi piace

  4. Bellissima notizia e speriamo che qualcosa cambi nella ricerca scentifica ….
    magari investendo più soldi ….mmm ma chi vive sperando …..
    Dolce serata un abbraccio ….

    Mi piace

  5. Una notizia che è senz’altro motivo d’orgoglio,speriamo che questa scoperta possa essere presto applicata x dare speranza a tante persone e speriamo che i nostri”cervelli” abbiano la possibilità di restare a lavorare in Italia!!!!!
    Buon inizio settimana e buona serata.Ciao.

    Mi piace

  6. Ciao Maria, come vedi son ripassata, finchè mi sarà possibile un salutino ogni tanto lo lascio!
    L’essere umano a parte distruggere, finalmente fà anche cose positive, speriamo continui così..
    buona settimana, un abbraccio e un 🙂

    Mi piace

  7. Le migliori menti sono qui ma purtroppo con quello che passa il governo
    sono costretti a scappare. Bravi i nostri ricercatori, noi nel nostro piccolo
    un aiuto lo diamo volentieri appunto perchè sappiamo che loro lavorano
    tanto e bene.
    Ciao cara, grazie per l’informazione questa mi era scappata, ti abbraccio
    nonna Tina

    Mi piace

  8. La ricerca scientifica va avanti e possiamo anche esserne orgogliosi….
    Ci sono tante persone che ancora continuano a sperare ed io spero che prestissimo la terapia sia attuabile…
    Un abbraccione Maria e grazie per questa notizia che non avevo letto..
    P.S.:
    Solita carezza per il tuo papà.

    Mi piace

  9. Ciao,
    scusa se uso questo metodo per contattarti, ma nel tuo blog ho visto una immagine molto bella che evidentemente ti appartiene (Pupi Siciliani) che vorrei utilizzare con il tuo permesso (ovviamente indicando che è tua). Saresti così gentile da contattarmi all’indirizzo email che ti ho lasciato? Grazie e saluti.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...