Accendiamo una candela per non dimenticare.


 

6678768

 

2599545622_1

 

 

Oggi è il giorno della memoria, accendiamo la nostra candela per non dimenticare che uomini hanno sacrificato inutilmente la vita di altri uomini in nome dell’orgoglio. A volte mi soffermo a pensare le efferatezze che può compiere il potere concentrato in due sole mani, due mani che si lavano nel sangue innocente e un gelo mi attanaglia il cuore. Quel che è stato un delirio di onnipotenza non deve più ripetersi, i nostri figli devono perpetuarne il ricordo, nel nome della libertà e del rispetto umano. Non devono esserci più leggi razziali nè deportazioni, le minoranze hanno diritto ad essere accolte e accettate, le differenze di razza e di religione non debbono essere motivo di discriminazione , proprio dalla capacità di integrazione si rivela la civiltà di un popolo. Non facciamo mai più passi indietro, sei milioni di uomini sacrificati per nulla sono una macchia indelebile per un popolo civile. Il 17 marzo prossimo celebreremo i 150 anni della proclamazione dell’unità d’Italia e i principi di libertà e tolleranza che portarono all’Italia unita, contrastano vivamente con le ideologie totalitarie che perpetrarono la Shoah e gli altri crimini contro l’umanità durante la seconda guerra mondiale. Questi valori costituiscono solide basi per la nuova società multietnica che si sta formando e in questa occasione è doveroso ricordare, come ha detto la storica dell’Università La Sapienza di Roma, Anna Foa, che “Esiste un’intima assonanza culturale ed ideale fra Ebrei ed unità d’Italia” dal momento che gli Ebrei hanno preso parte alla vita e alla storia del Paese, con un ruolo rilevante nelle sue evoluzioni politiche, sociali, culturali.

02

Advertisements

16 thoughts on “Accendiamo una candela per non dimenticare.

  1. L’accendo anch’io con te… cos’ come l’ho accesa stasera sulla mia finestra protetta dal vento e dalla pioggia.
    Speriamo si illumini il mondo di candele che ricordano sempre…. per non cadrerci mai più!
    Dolce notte cara Maria. Una preghiera a loro stasera è dovuta e sentita!

    Mi piace

  2. Io ho sempre una candela accesa, per le vittime di questo mondo che sono sacrificati per la nostra vergogna.. se dovrei accendere una candela per ogni singola vita, il nostro pianeta si vedrebbe nello spazio senza il sole lo illumina.. questo si che fa riflettere cosa ha combinato la bestie umana..

    Mi piace

  3. Tenere viva nelle menti di tutti questa immane tragedia, frutto della ferocia della bestia umana, è un modo per onorare quei martiri sopraffatti dalla credeltà di chi, credendosi superiore sguazzava in realtà nel fango della loro
    follia. Che questo ricordo sia da monito acchè tutto questo, che rappresenta un vergognosa e indelebile macchia a disonore dell’umanita, non venga mai più a ripetersi.
    Ti auguro una serena giornata, con amicizia, Vito

    Mi piace

  4. La luce di una candela, unita a quella interiore,
    possa ricordare questo giorno x nn dimenticare
    tt quelle povere anime. La luce possa illuminare
    gli uomini, sempre, affinchè nn si ripetano +
    atrocità e ingiustizie simili. Buon tutto cara Maria,
    Lorenza.

    Mi piace

  5. Mai dimenticare, ieri sera ho visto e ascoltato Marco Paolini sulla 7 ho
    sentito cose terribili mi sono commossa, sabato sera lo ripetono se puoi
    guardalo. Non dobbiamo dimenticare dobbiamo parlarne sempre e far
    sentire la nostra voce per sopraffare quelle voci che non ammettono
    l’olocausto. Ciao cara, buona serata
    un bacio nonna Tina

    Mi piace

  6. Maria, nonostante l’apparenza, non sono contraria a queste forme di viva partecipazione, anzi, ben vengano e siano tante e valgano da testimonianza che noi tutti siamo contro quegli orrori, che insegneremo o stiamo insegnando ai nostri figli il rispetto per la persona, perchè prima ancora di essere Ebrei, Cristiani, Mussulmani, ecc, siamo persone.
    Accenderò anche io la candela con questo spirito e con la speranza l’uomo si ravveda.
    Ciao, Maria, un grande abbraccio 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...