Io mi diletto: La mia poesia


 

 

Argent ... barre roses

 

Cuore grigio

 

Plumbeo il cielo

di pioggia scende,

come lucenti fili di seta.

Guardo dopo il temporale

gabbiani,

cavalcare impauriti

insoliti spazi

e scomposti

arretrare dall’onda.

Echeggiano i tetti bagnati,

di soffocati stridi

e all’orecchio paiono

stonati echi d’infinito.

Malinconia di paesaggi

mi prende

e cerco invano

nei sospiri dell’aria,

un raggio di luce,

a illuminare

il grigio del cuore.

 

Maria Cavallaro

Argent ... barre roses

   

Dal 2000 in base alla legge 248: “….tutti i testi che vengono pubblicati in internet sono automaticamente protetti dal diritto d’autore. L’art. 6 della legge 633/41 stabilisce che ogni opera appartiene , moralmente ed economicamente, a chi l’ha creata .. Pertanto e’ illegale (legge 22 aprile 1941, N° 633- legge 18 agosto 2000, N° 248, copiare, riprodurre ( anche in altri formati o supporti diversi), pubblicare parte di essi se non dietro esplicita autorizzazione.. La violazione di tali norme comporta sanzioni anche penali… ” L’autore scrivente: Maria Cavallaro intende avvalersi di tale legge per eventuali furti di poesie, o stralci di esse, pubblicate.

Advertisements

15 thoughts on “Io mi diletto: La mia poesia

  1. Quanto sei brava Maria,leggendo questi tuoi versi prendevano forma tutte le sfumature del grigio…quella del cielo e quella del cuore…tinte malinconiche….
    Ti lascio il mio affettuoso saluto.

    Mi piace

  2. Ma davvero sei eccezionale . Che bella anche se velata di tristezza ma
    si vedono quasi i gabbiani un poco spaventati dalle onde alte del mare.
    Bella, grazie Maria, un forte abbraccio

    Mi piace

  3. Ciao Maria, mi pare un cantare la tristezza, ma un canto gentile che trasforma questo sentimento, in una velata carezza, quasi un voler consolare in attesa di un raggio di serenità.
    Un’altra bella tela di quelle ove sai dipingere i sentimenti.
    Ti auguro una serena notte, con amicizia, Vito

    Mi piace

  4. Maria, il tuo “impressionismo” letterario ti porta sempre in immagini romentiche, crepuscolari (non nel senso di…letteratura ) in cui predominano le atrmosfere chiaroscurali…..
    Questa volta vedo, però, un cuore “grigio”….dai una pennellata di bianco ed il colore schiarirà.
    Buon pomeriggio.

    Mi piace

    • ciao Italo, le mie poesie sono impressioni vere, io quei gabbiani li ho visti davvero dal balcone di casa volare sui tetti, era una giornata grigia e il mio cuore è bravo a mimetizzarsi, si è fatto grigio anche lui, ma presto sarà primavera e allora sarà meravigliosamente colorato.Ti abbraccio con simpatia, Maria.

      Mi piace

  5. Cara Maria…la tua poesia mi trasporta sempre in un mondo di sensazioni così reali, palpabili…mi sembra adesso di guardare il cielo grigio nell’aria ancora molle di pioggia mentre sento i profumi dell’erba bagnata e del mare in lontananza…e sogno la primavera.
    Un bacio

    Mi piace

  6. Complimenti Maria, sentiti, veri, ammirati. Ti ho scoperto attraverso altri blog e sarà perchè sono siciliana anch’io, sarà perchè siamo quasi coetanee è sorprendente quanto di comune trovi in te. Il tuo blog è bellissimo, ci respiro aria di casa.

    Mi piace

    • grazie cara, per la visita e per il bellissimo commento, il mio più che un blog è un libro di vita, lo rendo simile a me perchè voglio apparire come sono, coi miei interessi, i miei pensieri, le cose di ogni giorno, per questo trovi aria di casa, torna a trovarmi, ti metto tra i miei amici, ciao!

      Mi piace

  7. Spesso la malinconia prende il sopravvento nella nostra vita, ma dopo la pioggia torna il sereno! Ti lascio un buon fine settimana con un abbraccio!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...