Io mi diletto:La mia poesia


   

Acquarelli-del-pittore-Elio-Picariello-314256-314256-320817so

Dissolvenze

 

Acquerelli

rivediamo insieme

i sogni, dipinti

sulle pareti del cuore

e sul bianco,

dove nell’acqua

sembrano allontanarsi i colori,

si dissolvono

istantanee di ricordi lontani.

Accanto a me

ti ritrova l’alba,

che nel rosa stempera

le malinconie della sera

e nel calore

delle tue mani sapienti,

dipingo ancora

acquerelli d’amore.

 

Maria Cavallaro

 

  

Dal 2000 in base alla legge 248: “….tutti i testi che vengono pubblicati in internet sono automaticamente protetti dal diritto d’autore. L’art. 6 della legge 633/41 stabilisce che ogni opera appartiene , moralmente ed economicamente, a chi l’ha creata .. Pertanto e’ illegale (legge 22 aprile 1941, N° 633- legge 18 agosto 2000, N° 248, copiare, riprodurre ( anche in altri formati o supporti diversi), pubblicare parte di essi se non dietro esplicita autorizzazione.. La violazione di tali norme comporta sanzioni anche penali… ” L’autore scrivente: Maria Cavallaro intende avvalersi di tale legge per eventuali furti di poesie, o stralci di esse, pubblicate.
Annunci

14 thoughts on “Io mi diletto:La mia poesia

  1. Acquerelli… colori tenuei, che sanno dipingere sapientemente dei sentimenti profondi, radicati nel tempo, che niente e nessuno potrà mai cancellare!!! Bellissima poesia ed immagine Maria.. Dolce serata, un abbraccio!

    Mi piace

  2. Bene Maria!!!!!!!!!!!!!!
    Oltre che la pittura ad olio, certo più calda e che possiede una vasta gamma di varietà coloristiche, vedo che usi anche l’aqcuerello.
    E’ la tecnica più difficile per un pittore.
    Non dà la possibilità di “ripensamenti”. L’errore non è possibile correggerlo, cosa che è fattibile con la tecnica ad olio, per cui l’artista che dipinge con il “guacchio” deve essere in possesso di grande sensibilità manuale.
    E’ pensata impropriamente come tecnica povera…..forse perchè i suoi colori sono meno caldi e più diafani, ma soltanto chi sa dipingere veramente può permettersi l’acquerello.
    Come vedo anche tu nella poesia puoi usare tutte le tecniche note……
    Buone feste fatte….

    Mi piace

  3. Colori che ricalcano i nostri umori, i nostri ricordi, il nostro tempo.
    Aquerelli che si stemperano nell’acqua e i colori quasi a dissolversi come
    ricordi lontani.
    Il succo della poesie sta qui, nel desiderio di lasciarsi dietro le spalle
    un passato incolore e sostituirlo con una luce nuova, un rosa che raffigura l’alba piena di speranza, soprattutto l’affetto verso la persona amata dove i colori sono molto più vivi ed indelebili.

    I miei complimenti Maria, un abbraccio.

    Mi piace

  4. La pittura come la poesia è un altissima espressione della bellezza dell’ anima dell’uomo. Buon giorno Maria finita la Pasqua con i bimbi ancora a casa cerco di ritornare alla normalità. Un bacio.

    Mi piace

  5. Molto bella Maria, direi che la poesia stessa è un acquerello, dona toni soffici quasi a dipingere quelle emozioni di rappresenti.
    Ti auguro una buona giornata, con amicizia, Vito

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...