Io mi diletto:La mia poesia


 

 

amore

Fuochi fatui

 

Nei quarzi dell’alba

ho fugato le mie paure,

riflessi di malinconie

bruciate dall’io consapevole,

si sono spenti

come fuochi fatui

nella notte greve di silenzi.

I colori nuovi

d’un sogno

vestito di luce

bussano

alle porte del cuore

e vive nel tuo abbraccio

il calore

d’un sentimento

che si rinnova

nella fusione dell’essere.

Mi levo a guardare

dalla finestra

il sole nuovo,

e seguo il suo tenero raggio

indugiare complice

fra le pieghe

delle nostre lenzuola di lino

e i miei capelli spettinati.

Maria Cavallaro

Già pubblicata sul sito “Scrivere”

 

copyright-all-right-reserved

Annunci

8 thoughts on “Io mi diletto:La mia poesia

  1. Quando si incontra un grande amore sembra di vivere in un sogno, così bello che per assurdo non crediamo che stia accadendo veramente ed ecco insinuarsi dubbi, incertezze e persino paure che si possono cancellare solo con il suo caldo abbraccio e un bacio tenero ma passionale. Che bella poesia io l’ho interpretata così cara Maria.Un bacio e buona serata dolcissima.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...