Io mi diletto: La mia poesia


 

 

273fda98

 

Giardini di maggio

 

Timidi i pensieri

s’affacciano

alla soglia della mente,

intrecciando

nodi d’amore

che affidano

al vento dei ricordi.

Ti vedo,

luminosa icona

dei verdi anni,

tentare il mio cuore,

ignara di averlo già.

E fu d’estate

che la musica dei sogni

mise ali per noi,

complice dei sentimenti,

che s’affrettavano

a sbocciare,

come rose delicate

nei giardini di maggio.

Maria Cavallaro

fuego19[3]

 

copyright-all-right-reserved

Annunci

12 thoughts on “Io mi diletto: La mia poesia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...