Io mi diletto: La mia poesia


 

 

 

pungitopo

Perle rosse

 

Dietro un crepitar
di passi
sentieri nebbiosi
orlati di ciclamini,
di sagome
colgono rapidi gesti.
Odo acqua di ruscello
scivolare
sui sassi di muschio
e cambiano scenari
cui si abbarbica la vita
nel tepore
di un raggio di sole.
E lì ti cerco,
dove odore di natura
si mescola
a gocce di rugiada
e aghi di pino.
Gioia ai miei occhi
appari,
pungente verde
di rosse perle adorno,
nel sottobosco
del dicembre
che avanza.

Maria Cavallaro

fuego19[3]

copyright-all-right-reserved

Annunci

11 thoughts on “Io mi diletto: La mia poesia

  1. Bello il pungitopo con le sue bacche rosse fa più bello il Natale.
    Sembra di vedere una fanciulla in cerca di quella pianta aggirarsi per il
    bosco e poi restare meravigliata dalla sua bellezza. Come sempre ne hai
    fatto un delicato acquerello. Brava Maria si sente il Natale un bacio Tina

    Mi piace

  2. una tela delicata dipinta non con colori ma con profumi e sentimento, tutto ciò
    che un illuminare romantico del silvano che s’apre a chi ne sa apprezzare il suo essere, può offrire.
    Ti auguro una buona giornata, con amicizia, Vito

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...