Archivio | 11 agosto 2012

Io mi diletto:La mia poesia


 

Stelle cadenti

 

 

Zampilli di stelle

luccicano

in questa notte bruna

e si accendono i desideri

che rincorrono le scie.

Lì si perde lo sguardo

che fruga nella memoria

d’un desiderio cullato

sulla soglia del tempo,

dove sottile

è il filo

che ci lega alla vita,

come d’un fiore

sbocciato e spento

nell’arco d’un mattino.

Maria Cavallaro

Annunci