Io mi diletto: La mia poesia


Penombra

Un soffio…

spengo

la tremula fiammella

e si dissolve il tuo profilo

nel buio

dei miei pensieri.

Rintocchi ascolto

e l’abbaiare d’un cane

nella notte,

brividi sento

infiltrarsi acuti

nel calore del tuo abbraccio.

Sei andato via

fredde le lenzuola

accarezzo nella penombra,

annuso il tuo profumo

per immaginarti

ancora qui

e indosso

piume d’aurora

sulla pelle nuda.

Maria Cavallaro

 

Annunci

6 thoughts on “Io mi diletto: La mia poesia

  1. Stupenda nella sua semplicità, espressiva, musicale, velata da un profondo ma dignitoso dolore…
    Un malanconico canto di un cuore che ricorda ed ama la più cara delle persone…
    Un forte abbraccio Maria e buon fine settimana

    Mi piace

  2. Nella notte l’assenza della persona che amiamo rende tutto più freddo, e buio…ogni sensazione di vuoto si amplifica dolorosamente. L’hai descritto magistralmente e con la delicatezza che ti contraddistingue. Brava Maria, sempre un’emozione leggerti…buona domenica con affetto♥

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...