Io mi diletto:La mia poesia


 

Vogliose labbra

 

 

Ascolto

il canto della notte,

lieve ronzio

di vellutate falene

che si mescola

allo sciabordio dell’onda

e bacia il litorale.

Nella luce dei lampioni

bianca

s’allontana la spuma,

per ritornare

carezzevole,

come incalzanti

i tuoi baci

cercano

le mie labbra vogliose

e  ritornano ancora

insaziabili onde,

spume di gocce impazzite

che approdano

alle mie spiagge assetate.

Maria Cavallaro

 

 

Advertisements

10 thoughts on “Io mi diletto:La mia poesia

  1. Hai descritto benissimo il suono del mare che accoglie molti cuori che si amano si abbracciano e si sussurrano bellissime promesse, non cè cosa più dolce e romantica di un bacio seduti in riva al mare. Bellissima. Un bacio a te cara Maria.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...