Le babbucce per la notte


DSCN1880

D’inverno mi piace sferruzzare con la lana e realizzare queste babbucce che piacciono tanto a tutta la famiglia. Le ho appena finite e le voglio proporre per i più freddolosi. Sono realizzate in acrilico, perchè sottoposte a continui lavaggi, se fossero in pura lana si restringerebbero subito.

Ho montato su un ferro numero tre 111 maglie e ho lavorato a punto legaccio per dodici ferri, poi ho incominciato la fascia lavorata che potete fare a vostro piacimento per altri dieci ferri, contate sul ferro le maglie e dividetele segnando con un filo i tre punti centrali e iniziate a lavorare a punto raso sul dritto del  lavoro. Prima dei punti segnati gettate una maglia sul ferro e ripetete per quattro volte poi completate il ferro. Lavorate il ferro al rovescio fermandovi un punto avanti alla prima maglia gettata, lasciando cadere mano a mano le 4 maglie, raccogliete cinque punti che risulteranno allungati, sul ferro sinistro e lavorateli tutti insieme . Avrete sul dritto del lavoro una deliziosa conchiglietta e avrete ridotto il vostro lavoro di quattro punti. Lavorate il successivo ferro ripetendo la stessa operazione tenendo sempre come punto di riferimento il punto centrale del lavoro, fino ad avere sul dritto quattordici conchigliette tutte in fila sul centro del vostro lavoro e sul ferro 55 maglie, a questo punto lavorate due ferri a maglia rasa e sul ferro successivo lavorate cinque fori per lato. Lavorate il resto un dritto e un rovescio per la lunghezza desiderata e chiudete lavorando sempre a punti alterni per ottenere un bordo più morbido, cucite in due il lavoro e la babbuccia è pronta, lavorate un laccio a uncinetto o torcendo i fili di lana che ripiegherete in due ottenendo un cordonetto, che infilerete nei fori per tenere la babbuccia ferma nel piede mentre dormite. Se userete lana di due colori, alternandoli nella maglia rasa, otterrete un grazioso effetto a strisce. Buon lavoro!

Advertisements

6 thoughts on “Le babbucce per la notte

  1. Anch’io ne ho fatte. In questi gg sto lavorando una sciarpa per il ragazzo di mia figlia, ho già in commissione gli scaldamuscoli per lei. Nei ritagli
    di tempo, specie la sera accanto al camino, da buona “vecchietta” lavoro
    a maglia e devo dire che è davvero rilassante. Belle le tue babbucce come
    anche il colore, delicatissimo… ti abbraccio con affetto, buon tutto!
    Lori 😉

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...