Io mi diletto: La mia poesia


10

213rjwm

Lividi

Riaffiorano
sotto la pelle del cuore,
quei lividi,
ormai scomparsi,
ma ancora dolorosi,
necrosi dell’animo,
marchio infame
di donna abusata,
che ha scordato
carezze di mimose.
L’anima mia ferita
si rotola
nel sale dei ricordi,
dove tutto si allontana
sotto la coltre del tempo,
bucata
dai miei silenzi,
bagnata
dalle mie  lacrime,
graffiata
da unghie impotenti,
affondate
in uno sguardo senza luce.

Maria Cavallaro

fuego19[3]

copyright-all-right-reserved

 

 

 

 

 

 

Annunci

7 thoughts on “Io mi diletto: La mia poesia

  1. Ciao cara Maria, molto sensuale questa tua poesia… e con questa musica nel fondo e proprio una vera armonia… abbi un sereno weekend ti abbraccio con amore Pif

    Mi piace

  2. Splendida davvero, sa toccare l’animo, anche se lascia un velo di tristezza…. certe cicatrici anche se non sono le proprie, lasciano sempre un alone di malinconia.
    Buona giornata, con amicizia, vito

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...