Umanità in vetrina: un occhio fra la gente


donna-con-cane-woman-with-dog

Come di consueto la domenica pomeriggio, io e mio marito dopo la messa ci sediamo un po’ in piazzetta, per prendere il fresco e per scambiare due chiacchiere con gli amici. A volte capita di non incontrare nessuno che conosci e allora l’occ…hio comincia a vagare sulla piccola umanità che si muove avanti e indietro dalla piazza al belvedere sul mare. Belle ragazze dagli attillati pantaloncini e lunghe gambe abbronzate, nanerottole che si illudono di sembrare stangone sugli impossibili tacchi vacillanti, i soliti scapoloni, sempre quelli, pinocchietti e infradito, orecchino e aria da conquista, le signore di panza con le magliette attillate e i rotoloni in bella vista, uomini di sostanza col cinturino sotto l’addome prominente e il cavallo dei pantaloni alle ginocchia, innamorati persi che si baciano incuranti degli sguardi, bambini paffutelli che leccano enormi coni gocciolanti e divorano untuose patatine con maionese e tomato, giovani mamme vestite alla moda, che inseguono i piccolini, ragazze attempatelle che abbondano col trucco e le collane e passeggiano insieme per farsi compagnia, donne incinte con l’aria stanca e i piedi gonfi, vecchietti che si tengono per mano, nonni e nipotini e poi quelli col cane… quelli col cane mi fanno impazzire, strozzano quella povera bestiola a furia di tirarla, ma la lasciano andare volentieri se una bella signora si ferma invaghita del cagnolino, oppure quando una giovane mamma si ferma col bambino terrorizzato per fagli accarezzare il cane. Se poi ad avere il cane è una bella signora allora le cose cambiano i giovanotti e gli scapoloni diventano subito cinofili e la povera bestiola quasi schiatta a furia di carezze sulla testa. Si è fatto quasi buio, le persone cominciano a diminuire, è ora di cena, si chiude il teatrino della piccola comunità domenicale, anche noi ci alziamo e ci mescoliamo alla gente, forse qualcuno ci starà guardando, pensando…cosa non lo sapremo mai… 
Bambino con grande cornetto gelato Archivio Fotografico - 2712507
Annunci

5 thoughts on “Umanità in vetrina: un occhio fra la gente

  1. diciamo che mi hai messa quasi in pensiero perchè si dice che il miglior modo per attaccar bottone è portare a spasso un cane o un neonato. Ora io ho un cane che mio marito porta a spasso tre volte al giorno…uhmmm…uhmmm…
    Buona estate, Maria.
    marirò

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...