Archivio | settembre 2013

Io mi diletto: La mia poesia


315307_496137290460111_900679791_n_thumb.jpg

Evoco

*****
 

Distratto

sfiora lo guardo

il mare di settembre

incontro 

a banchi di nuvole accese

e strie d’azzurri intensi.

Sul pelo dell’onda cheta

evoco le sue mani,

sottili

tra i miei capelli bagnati

e ricordi

di appassionati momenti

sfuggiti nel nostro cielo.

Avidi di noi

ci eravamo persi

nella fretta

di un’estate ruffiana

e annegavo nei suoi occhi

aliti di baci

accesi di fantasie

e carezze d’acqua,

sfumate

nel vocio

d’un assolato meriggio…

era di settembre

anche allora.

Maria Cavallaro

x4566h3.gif

 

Filastrocca d’Autunno


Stamane si e svegliato

l’autunno frescolino,

 va nel bosco e nel prato,

s’attarda nel giardino.

Gira per le campagne,

accende i melograni,

 rigonfia le castagne ,

dà funghi a piene mani.

Tutto vuol colorare

nei boschi e nelle vigne,

 a terra fa cadere

dagli alberi le pigne.

E’ proprio un gran pittore,

dipinge grandi fuochi.

 e sparge in ogni dove

 i gialli,  i rossi e i crochi.

Cominciano a cadere

le prime foglie gialle,

e svolazzano libere

come grandi farfalle.

Maria Cavallaro

copyright-all-right-reserved_thumb_thumb.jpg

.

01_autunno

Io mi diletto: La mia poesia


2mrs9ld[3]

 coppia-7-134525_L

Tamerici

*****

Rito d’amore,
di questo cuore
che ti insegue,
fra le tamerici dell’anima,
dove ti perdo
ogni tanto.
Ma sono ancora qui
e tu sospeso
alla mia malinconia,
accarezzi
la mia rabbia
e annodi paziente
la tela squarciata,
attendendo
sorrisi spenti,
a illuminare
questo viso
e gli occhi,
inghiottiti
dal mio silenzio.

Maria Cavallaro

148[3]

100.000 grazie!


glitter

Tre anni di blog su WordPress, centomila presenze non sono poche per un tema libero, dove si trattano argomenti vari per diletto. Sono veramente soddisfatta e questo grazie a voi che siete venuti nel mio piccolo salotto, che avete interagito con i vostri commenti. Grazie soprattutto a Silvia, a Carla, a Donatella, a Rebecca, a Carmen, a Vito, a Tina, a Rosa, ad Anna, a Patrizia, a Nazzareno, a Salvatore, a Elvira, ad Angela, a Teresa, i più assidui che da sempre mi lasciano il loro pensiero. Grazie anche ai nuovi amici, Andrea, Simone, Ines, Mariella, Dora, Ros, Gianna… Grazie a tutti anche a chi non ricordo, anche a chi non conosco, centomila volte GRAZIE!

Oggi le nozze di mussola, 36 anni con lui!


confettianniversario

Oggi io e il mio Nino festeggiamo le nozze di mussola, trentasei anni insieme sono tanti, ma i mariti vanno sempre coccolati, così ho trascorso la mattinata in cucina a impastare e ho preparato un pranzetto speciale, un piatto unico di pappardelle ai funghi, fatte rigorosamente a mano e un filoncino di pane caldo caldo, appena uscito dal forno della mia cucina. I mariti vanno coccolati, specialmente nelle occasioni speciali, ma anche lui non è stato da meno, è sparito quatto quatto per ritornare più tardi con una bella pianta di orchidee, ne ho tante, ma mi piace riceverne sempre di nuove e Nino lo sa.

anniversario_matrimonio_1_2013

DOLCI DANESI


Danish pastry

Con l’arrivo delle prime piogge e delle giornate più fresche, ritorna la voglia di impastare, di provare le ricette nuove, di assaggiare le marmellate. Tenevo da parte la ricetta di certi biscotti alla marmellata che avevo trovato in un blog tempo fa, così essendo stata invitata ad un barbecue in campagna, ho pensato di provare la nuova ricetta, infatti non c’è occasione migliore di una riunione fra amici per testare il gradimento, se il piatto langue sul tavolo ancora mezzo pieno, è meglio non rifare più il dolce e inventare una scusa per la scarsa riuscita, se invece si svuota subito e senti qualcuno chiedere se ce ne sono ancora, allora è stato un successo e puoi rifare il dolce alla prossima occasione. Questi dolcetti sono di origine danese, li ho scoperti in un blog e me ne sono innamorata per la forma elegante e particolare, però ho cambiato la pasta frolla originale con una frolla nostrana che mi sembrava adatta, dal momento che anche l’autrice del blog lasciava libertà di scelta a tal proposito. Ho usato anche la mia marmellata di pesche e seguendo le istruzioni per confezionare i singoli biscotti ho ottenuto un buon successo, qualcuno ne ha mangiati anche tre. Ecco per voi la ricetta!

Io li ho fatti con con questa pasta frolla:

300 gr di farina 2 uova 100 gr di zucchero  100 gr di burro 1 cucchiaino di buccia di limone grattugiato 1 cucchiaino di lievito per dolci

una bustina di vanillina, marmellata di pesche, zucchero a velo e cannella.

Ho realizzato un biscotto non troppo dolce, ma soffice, che ben si accompagna al piccolo e dolcissimo cuore di marmellata. Della ricetta originale ho conservato solo la forma decisamente carina e invitante, che può essere adottata anche per preparazioni salate.

Cotti e mangiati, gradimento assicurato!

per le istruzioni vedi il Blog:  Comida De Mama    http://www.montag.it/comida/archives/003910.html

Benvenuto Settembre!


Settembre

Buongiorno settembre, col tuo vestito di foglie secche e le bacche tra i capelli, spume bianche sul tuo mare d’argento e gabbiani in volo tra le tue trine di nuvole. Buongiorno settembre di odori e di caldi colori, settembre di uccelli migratori e grappoli gustosi…settembre di sposi!