Un pensiero per le vittime del mare.


5dc7b04908_4664979_lrg

 

Oggi getto idealmente i miei fiori per quelle povere vittime, vittime della paura, della disperazione, dell’ignoranza, della cattiveria di speculatori senza scrupoli. Io mi chiedo dove pensavano di andare in cinquecento su una carretta alla deriva, mi chiedo chi alimenta le loro speranze, chi nel paese d’origine finge di non vedere questo pugno di uomini che si imbarca. Coi satelliti oggi si nota ogni movimento sulla terra, le rotte sono sempre le stesse e abbastanza trafficate, visto il numero di carcasse di barche ammucchiate sulla spiaggia di Lampedusa, non sarebbe difficile individuare gli imbarchi. Io penso che sia inutile piangere a tragedia avvenuta, bisognerebbe intervenire prima! Partono come se fossero ignari del rischio e delle difficoltà cui vanno incontro, arrivano qui stravolti, con gli occhi sbarrati, affamati e infreddoliti, ma non giungono alla fine dei loro guai, una volta sbarcati vengono ulteriormente sommersi dalle difficoltà, ammesso che riescano a salvarsi! Ammirevole l’impegno umanitario di Lampedusa, che fronteggia l’emergenza, nonostante le difficoltà e il sovraffollamento dei centri di accoglienza, ma da soli non possono farcela!

 

2599545622_1

 

Annunci

One thought on “Un pensiero per le vittime del mare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...