Contaminando in cucina: Orecchiette al pesto in Sicilia


DSCN2044

Le mani in pasta sono terapeutiche e spesso per rilassarmi mi dedico all’arte bianca, cercando di realizzare delle paste caratteristiche di altre regioni, perché anche la cucina è cultura e va diffusa su tutto il territorio, accostando le specialità regionali al fine di creare nuovi sapori. Ho imparato a fare le orecchiette da giovane in casa di amici che avevano degli ospiti pugliesi e ogni tanto mi viene voglia di farle, specialmente per condirle con il pesto alla genovese. Questo piatto per me è divertente proprio perché mescola e diffonde tradizioni culinarie locali che altrimenti rimarrebbero circoscritte alle regioni di origine. Le orecchiette sono di lunga preparazione, in quanto di piccole dimensioni e lavorate ad una ad una, ma alla fine il risultato è soddisfacente, in quanto questa pasta è versatile e si sposa bene con tutti i sughi, sia di carne che di verdure, proprio per la caratteristica forma concava e rugosa che si riempie del condimento risultando piacevolissima al palato. Mio marito che è un buongustaio, apprezza molto questi miei esperimenti e mi diverte vedere quel brillio dei suoi occhi, quando pregusta le gioie del palato… gli uomini amano essere presi per la gola!

chef-anim-chef-cook-food-smiley-emoticon-000273-large_thumb.gif

Annunci

10 thoughts on “Contaminando in cucina: Orecchiette al pesto in Sicilia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...