Il mio presepe di ceste


angeli-2DSCN2129

DSCN2106

Mi piace fare il presepe, ogni anno diverso, utilizzando elementi alternativi per realizzare lo scenario, quest’anno l’ho fatto con delle ceste di canna che ho trovato fra le cose dei miei genitori, a me sembra originale e a voi? Gesù è venuto fra umili cose, le ceste sono fatte di canna e sono utili in casa, sono umili e si addicono al presepe. Vi auguro delle feste serene!

La neve sul presepe

*****

Cade la neve

Gesù è sulla paglia,

e la sua mamma

infreddolita veglia.

Suona la cornamusa,

raglia l’asinello,

che col suo fiato

scalda il Bambinello.

Muggisce il bue

nel buio della grotta,

calan dai monti

i pastorelli a frotta.

Giuseppe vigila

e riceve i doni

portati per Gesù

dai bimbi buoni.

Cantano gli angeli

venuti dal cielo,

la mamma scalda

il Bimbo nel suo velo.

Già da lontano

la cometa splende

mentre la neve

fitta fitta scende.

Maria Cavallaro

nava0

copyright_logo.gif

Advertisements

6 thoughts on “Il mio presepe di ceste

  1. Davvero bello ed originale…, il mio è quello di tanti anni fa, la capanna è vecchia, fatta da mio padre, per me è bellissima. I tuoi versi sono belli e delicati. Buon Natale ti auguro salute e amore, un abbraccio, Tina

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...