Il mio balcone


DSCN1994

Il mio balcone è come il palchetto d’un teatro, dove a volte me ne sto, gustando il silenzio del crepuscolo, intenta a guardare le trasformazioni delle nuvole quando il vento le spinge… ecco un grosso caimano dalla pancia scura e il dorso bianco, il muso allungato le forti zampe, fantastico! Poi pian piano il muso s’allunga si assottiglia, si diluisce nel vento e il tozzo corpo si trasforma si allungano le zampe e il caimano diventa un barboncino… ecco la piccola testa il musetto le orecchie un batuffolo peloso accoccolato bianco, che si allunga piano e si dissolve. Mi distraggo un attimo attratta da una frotta di bambini che giocano in fondo alla via facendo giochi d’acqua alla fontanella e per un attimo ritorno in una dimensione antica, come inghiottita da una moviola, ho un attimo di smarrimento, non capisco se sono lì adesso o era trent’anni fa… rivedo mio figlio che corre giocando con l’acqua nella stessa fontana. Alzo gli occhi per tornare alla nuvola, è sparita sulle ali del vento, o forse non c’è mai stata.

Advertisements

5 thoughts on “Il mio balcone

  1. Ma che bello…nei piccoli centri un balcone è davvero un palco a teatro…in città impossibile starci per la confusione e sopratutto per l’odore di scarico macchine….Una bella pagina,,,un abbraccio, Tina

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...