Figure nuove: Il pescivendolo tecnologico.


469621268_418                                                                                                                        
  Abito in un paesino talmente piccolo che una bottega da pescivendolo non potrebbe sopravvivere, così da sempre il pesce viene venduto da ambulanti, che gridano la loro mercanzia aspettando che i clienti escano in strada. Me li ricordo tutti i vecchi pescivendoli, andavano a piedi per le stradine, scalzi, coi pantaloni arrotolati e il paniere sottobraccio. Vendevano il frutto della loro pesca e chiamavano la signora Maria, la signora Rosetta, la signora Giuseppina. Poi scomparvero, troppo vecchi per guidare un motocarro ( la cosiddetta Lapa) e furono soppiantati dai giovani motorizzati che avevano un maggior assortimento di pesce e si fermavano agli angoli gridando “Pesce frescooooo!!!!” e via di corsa. Ma era troppa fatica gridare e allora si munirono di altoparlanti, così tutti potevano sentirli. Ma adesso neanche gli altoparlanti si sentono più e l’unico pescivendolo è un giovane tecnologico, che con una macchina frigorifero, l’auricolare e i guantini di lattice, vende il pesce…per telefono!!! la signora Maria, la signora Rosetta, la signora Graziella lo chiamano al cellulare, lui risponde:” buongiorno signora Rosetta… vongole? merluzzi? si… abbiamo anche masculini e sogliole! Un chilo di masculini? va bene gliele avvicino subito!” e intanto con le mani svolge il suo lavoro di pulizia del pesce, prende le ordinazioni e prepara i pacchetti per le consegne. Nessuno lo sente mai… se non hai il suo numero di cellulare, per mangiare pesce fresco devi andare nella città più vicina, dove puoi comprare a piacimento. A volte penso a come tutto si evolve col trascorrere del tempo, ma è bello rivedere nella memoria questi lembi di passato che conservano la loro poesia.
Pescivendolo_Palermitano
Annunci

4 thoughts on “Figure nuove: Il pescivendolo tecnologico.

  1. Anche nelle grandi città funziona ancora il pescivendolo ambulante..hanno sempre pesce fresco e costa molto meno….da 40 compro il pesce prima dal padre ora c’è il nipote…la famosa Ape le ceste col pesce e il telefonino a portata di mano…una volta scendevo io oggi mi manda su il ragazzino.
    Il padre “abbanniava” il figlio usa il cellulare….la vita va avanti…Ciao cara un abbraccio, Tina

    Mi piace

  2. Cara Maria, questo racconto mi ha fatto piangere.. perchè perdiamo della usanze di una volta… in un alcuni anni non sono nemmeno più quelli che su ricordano… ma dove ci porta il progresso?

    …ti abbraccio Pif

    Mi piace

  3. mesi fa, mentre ero in giro per Torino, mi si è rotta una stringa, ero in quartiere vecchio, ho chiesto a un passante dove fosse un calzolaio, era lì vicino, una bottega dell’800, piena di scarpe, pezzi di scarto, insomma, il tempo pareva essersi fermato. Entro, non c’è nessuno, sento una voce. “arrivo”. Mi si presenta un tipo sulla 60ina, anche lui vestito in sintonia con l’arredamento, gli espongo il problema e mi dice: “venga con me”, mi porta nel retro dove aveva uno scatolone pieno di stringhe, mentre cerca quella giusta giro la testa e vedo un banchetto, sopra un portatile acceso e un profilo face book sul monitor. La forza della tecnologia, appunto.

    Mi piace

    • Internet è entrato dappertutto, anche nella mia cucina, come utile strumento di confronto e di aggiornamento e fonte inesauribile di idee… chi l’avrebbe detto… ha soppiantato il mio piccolo ricettario dalla copertina azzurra, sporco di cioccolata e dalle pagine ingiallite. Il pc è più pratico immediato, ti dà tutte le risposte e suggerisce tutte le scorciatoie utili. Anche le casalinghe sono diventate tecnologiche! Ciao!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...