Le pesche tabacchiere o saturnine.


 

 DSCN2891

Come ogni anno l’albero del mio giardino ha dato i suoi frutti. Guardando queste meraviglie mi viene da pensare come la natura aiutata dall’uomo possa raggiungere la perfezione. Queste sono pesche tabacchiere o saturnine, che mio marito coltiva con amore, mettendole nei sacchetti di carta oleata, ad una ad una, quando ancora sono piccine per proteggerle dagli insetti nocivi.

 

DSCN2893

 

Protette e innaffiate, le piccole pesche crescono lentamente dentro i sacchetti sotto il sole di Sicilia, fino a raggiungere il ragguardevole peso di 250 gr cadauna circa. Fresche e vellutate, emanano un odore meraviglioso, che si effonde appena si apre il sacchetto e il loro gusto dolcissimo rapisce il palato fin dal primo morso. Completamente biologiche, queste pesche di rara dolcezza maturano da me nel mese di agosto, a noi piacciono molto, ma piacciono anche alle gazze che a volte le beccano tutte, bucando i sacchetti, allora è una lotta fra loro e mio marito che si alza presto per andarle a raccogliere, prima che gli uccelli le rovinino tutte, togliendoci il piacere di raccogliere frutti sani prodotti con amore e tanto sacrificio.

 

DSCN2888

 

 

 

 

Advertisements

6 thoughts on “Le pesche tabacchiere o saturnine.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...