Archivi

Sono tornata con un dolce all’arancia!


20180128_152618

20180128_124001

Salve a tutti!

Vi sono mancata?

Il mio pc si è rotto e dal telefonino non era comodo pubblicare, ora finalmente sono tornata e per farmi perdonare ecco il mio ultimo dolce per voi, una splendida ciambella all’arancia dal gusto sublime in un connubio di profumi, dove il cioccolato sposa l’arancia caramellata sul  morbido letto di una ciambella soffice e delicata, anch’essa al lieve sapore di arancia.

20180128_124036      20180128_152609 

20180128_121643    20180128_121703

Ingredienti:
3 uova
180 gr di zucchero
250 gr di farina 00
120 gr di succo d’arancia
60 gr di burro o 80gr di olio di semi
scorza di un’arancia biologica
1 bustina di lievito per dolci
zucchero a velo (a piacere)
Preparazione:
Montate le uova con lo zucchero per circa 10-15 minuti fino a farle diventare molto gonfie e chiare.
Sempre continuando a mescolare, aggiungete l’olio o il burro fuso, il succo d’arancia e la scorza grattugiata. Infine, incorporate la farina setacciata con il lievito, a poco a poco, fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo.
Imburrate e infarinate una tortiera da 24 o 26 cm di diametro, e versatevi l’impasto. Livellate la superficie e fate cuocere la torta in forno statico a 170° per circa 35 minuti. Prima di sfornare, fate sempre la prova stecchino per sicurezza.
Lasciate raffreddare la vostra torta e cospargetela con zucchero a velo e a piacere potete decorarla con fettine di arancia caramellate e cioccolato fondente.
Per caramellare l’arancia fate uno sciroppo facendo bollire 200 gr d’acqua con 150 gr di zucchero per una decina di minuti, immergetevi poi le fettine d’arancia e fate cuocere per un mezz’ora rigirandole ogni tanto. Fatele raffreddare su carta forno, decorate a piacere la torta e pennellate le fettine con lo sciroppo rimasto. Sciogliete il cioccolato a bagnomaria aggiungendovi un goccino di olio di semi per renderlo fluido e lasciatelo sgocciolare sulle fette d’arancia con un cucchiaio.

psm4zab4

Annunci

Abbiamo fatto la Red velvet!


psm4zab422539872_1738622922876300_905922557386457713_n

La red velvet è una torta americana divenuta famosa nel mondo per il suo aspetto scenografico molto accattivante, con il contrasto dei suoi colori, il bianco della farcitura e il rosso vivo del suo interno. Per me è un pò pesante al gusto, non se ne può mangiare tantissima, ma il contrasto con la freschezza della frutta la alleggerisce un po’. La ricetta ha diverse varianti e su internet c’è l’imbarazzo della scelta. Mia nuora ne ha selezionata una e insieme l’abbiamo realizzata per il compleanno del suo papà. Il risultato è stato più che soddisfacente, forse c’è qualche piccolo errore da correggere, ma io preferisco sempre le nostre belle torte italiane, con panna e crema pasticciera, che si sciolgono in bocca e dopo la prima fetta te ne mangeresti subito un’altra.

22527971_1738622966209629_8755506186967312430_n

22492017_1738622986209627_7668728335754399954_n

 

I savoiardi in Sardegna si chiamano Pistokkos


psm4zab4

18157328_1540793009325960_8039277821778758916_n

 

Questo pomeriggio ho fatto i pistokkos, dei biscotti sardi simili ai savoiardi coi quali domani farò un tiramisù. Poi vi dirò come è venuto.
per la ricetta guardate qui:
http://www.foodmetender.com/…/105-savoiardi-sardi-o-pistokk…

ginestra2

Io mi diletto in cucina: La crostata alla frutta!


 

glitter-graphics-tea-517926

 

13912850_1193550460716885_3193006207511587257_n

Salve amici, i miei nuovi impegni di nonna mi tengono lontani da voi e dalla mia cucina, ma ieri ho fatto questa crostata che mi sembra degna di essere vista e che ha ricevuto la giusta attenzione in un bouffet di dolci acquistati in pasticceria e delle più svariate qualità.

Ho preparato in anticipo il guscio della crostata con la seguente ricetta:
300gr di farina,150gr di burro,130gr di zucchero,1 uovo intero + 1 tuorlo,1 cucchiaino di lievito, limone grattugiato.

Ho farcito con crema pasticciera, ho guarnito con frutta di stagione e ho lucidato con gelatina.

 

13895535_1193550584050206_6411568131152675022_n

13901401_1193550497383548_1121483389786452577_n

 

La torta in pasta di zucchero per il battesimo di Matteo.


 

 

 

13533332_1157290677676197_8378021586118203939_n

 

 

Domenica scorsa abbiamo festeggiato il Battesimo del piccolo Matteo. Dopo l’emozionante cerimonia in chiesa, il pranzo con parenti e amici in un locale immerso nel verde , tra piante di ulivo e curatissime aiuole. Tutto è stato bellissimo con tanti bimbi meravigliosi, piatti raffinati e ospiti eleganti. Condivido con voi la torta che ho preparato con tanto amore per la festa del nostro piccolino.

13438932_1157290714342860_6277516231582258359_n

I biscottini di pasta frolla


glitter-graphics-tea-517926

12803174_1071226629615936_7431616578673017533_n

Ieri sera ho fatto i biscottini di pasta frolla guarniti con cioccolato, marmellata e pistacchi. Una bontà croccante e gustosa che mi ha profumato tutta la casa.
Li ho assaggiati subito, ma ancora erano troppo freschi, stamattina dopo che i sapori si sono amalgamati, sono ancora più buoni.

Per la frolla occorrono:
250gr di farina 00
100gr di zucchero
125 gr di burro
2 tuorli di uovo

Per preparare la pasta frolla ho messo il burro freddo a pezzetti e la farina nel mixer e l’ho fatto frullare un po fino ad ottenere un composto sabbioso e farinoso. Ho messo il tutto in una ciotola e vi ho aggiunto i tuorli e lo zucchero , meglio se a velo. Ho impastato il tutto velocemente fino a incorporare tutti gli elementi e ho formato una barra di pasta alta due cm che ho avvolto nella pellicola e ho messo in frigo a riposare 30 minuti.
Poi ho spianato la pasta col mattarello e ho ritagliato i biscotti con le formine. Li ho cotti a 180° per 15 minuti e li ho guarniti con cioccolato fondente fuso nel microonde e pistacchi, o marmellata e zucchero a velo.

 

gif_animate_cucina_09+(4)

Io mi diletto in cucina: Le melenzane a fisarmonica


 

 

 glitter-graphics-tea-517926

20160215_115421

Il bello di abitare in un paesino dove tutti si conoscono è quello di avere tanti amici e tanti vicini affettuosi coi quali condividere delle buone cose. Oggi ho ricevuto in dono questi bei pomodori, dei cetrioli e delle belle melenzane di cui una di quelle lunghe. Mi è venuta subito l’idea di provare una ricetta che conservavo da tempo: le melenzane a fisarmonica.
Ho lavato la melenzana e l’ho affettata per lungo a fette di un cm un pò obliquamente avendo cura di non tagliare fino in fondo tenendo unite tutte le fette, ho salato l’interno e l’ho farcita con fettine di provola, pomodori e capicollo. Avrei dovuto mettere scamorza e prosciutto cotto, ma non ne avevo e allora ho voluto sperimentare con quello che avevo in casa. L’ho adagiata sulla teglia, ho salato appena l’esterno e l’ho nappata con un filo d’olio d’oliva. L’ho poi cotta in forno caldo per 50 minuti a 200 gradi. Veramente una bontà da provare!

20160215_115942      20160215_134548

20160215_140703