Archivi

Benvenuto al nostro primo nipotino Matteo!


18047039-Cicogna-con-il-bambino-Archivio-Fotografico

Siamo lieti di annunciare la nascita del nostro nipotino Matteo.
Annunci

Io mi diletto: La mia poesia Ultimi giorni


 

26157c

Silhouette of pregnant woman

 

Abbraccio

questo breve tempo,

questi giorni ad uno ad uno,

li nutro di emozioni pudiche

e di pensieri che bevono il futuro.

Piroetta la mente

negli spazi della fantasia

e il cuore gronda di gioia

quando il pensiero

galleggia,

in solitaria su questo mare.

Maria Cavallaro@

v6bgc112uo3

La copertina e il lenzuolino di lino a intaglio


 

20160218_123523

20160130_104119

Una copertina in puro lino per il mio nipotino in arrivo, ricamata a intaglio e imbottita per l’utilizzo invernale con un piumino azzurro che fa da trasparente. Ho realizzato questa  copertina insieme a mia cugina che ha eseguito il ricamo, mentre io ho fatto il punto a giorno e il montaggio delle componenti. Ho applicato infatti sotto il lino ricamato una fodera in rigatino bianco formando una federa all’americana nella quale ho inserito il piumino estraibile realizzato in rigatino azzurro e imbottito di ovatta sintetica. In coordinato alla copertina abbiamo realizzato anche il lenzuolino, sempre in puro lino, che riporta una riduzione del ricamo della copertina. Per una futura nonna il piacere di realizzare con le proprie mani un capo raffinato ed esclusivo è una grande gioia!

20160130_103707

20160130_102017

Nonna in attesa: La sciarpa e le scarpette


 orsetto%20su%20amaca

12241568_1011253672279899_7112420597154040187_n

12243049_1011253592279907_5859959650996200814_n

12239979_1011253628946570_6293061151996983102_n

Nell’attesa di diventare nonna mi sono dilettata a lavorare questa sciarpa a punto puff per il mio nipotino, è un lavoro divertente e cresce in fretta e sebbene sembri complicato, una volta imparato si esegue con facilità. Ho trovato il punto in rete e me ne sono subito innamorata. Ho adoperato 800 gr di lana merinos mista al 50% per evitare l’infeltrimento, dal momento che sono capi che si lavano spesso. Una volta ultimata ho stirato la sciarpa col ferro a vapore alla temperatura  lana, mettendo sull’asse un asciugamano di spugna per non appiattire il lavoro e ho stirato prima dal rovescio e poi dal dritto, frapponendo un panno e senza appoggiare troppo il ferro. Così il lavoro si è livellato senza perdere la sua caratteristica e ha acquisito morbidezza. Le scarpine le ho realizzate sempre seguendo un tutorial, ma adattando i punti alla mia lana, che ho scelto abbastanza sottile perché le scarpine vanno messe sotto le tutine e devono essere calde, ma non ingombranti.

orsetto%20su%20amaca