Archivio tag | attesa

Io mi diletto: la mia poesia Sintesi di luce


2txx9g4w

lvw9gzf50ue

Cerco appendici di luce

nei nostri arcobaleni di sabbia,

luce nel meriggio che

che incombe infuocato e stanco,

e nei tuoi occhi di giada

catturo pagliuzze d’oro,

sintesi estrema

di illuminati specchi.

Noi e la luce,

simbiosi catartica

di una vita che percorre

parallele di sentimento

e giorni pigri,

dove è l’attesa che urge

su binari di fantasia,

distesa e inerte

in un lambire d’onda,

accarezzata

dalla tua mano d’amore.

Maria Cavallaro

@

94028@

Annunci

Io mi diletto: la mia poesia Tempo d’attesa


 

cjgf194wq4s 

Malinconia del tempo d’autunno

ci avvolge,

come caligine fumosa

cala sui colori

e ritorna il tempo d’attesa

nel risuonare cavo

dell’aria bagnata

che di funghi odora.

Scricchiolano

le soglie del tempo,

tappeti di foglie i giorni

si lasciano andare ad uno ad uno ingialliti e spenti

e il cuore,

nudo ramo contorto,

mostra la sue ferite

al passero frettoloso

che su di esso si posa.

Maria Cavallaro

@

mabon2010

 

Pensiero d’attesa.


nttx3pj6_thumb.gif

021

 

Il tempo dell’attesa si muove più lentamente dei sogni, che vanno avanti e indietro portando il cuore sul binario dei pensieri. Se cessasse tutto questo rumore, potrei sentirne il battito scandire i giorni in questo conto a ritroso che è il gioco della vita.

Io mi diletto: La mia poesia


0044

Coreografie

Inscrivono
i corpi
coreografie ardite
nel cerchio dell’anima
e si nutrono
di seriche penombre,
nell’avida attesa
d’impalpabili suggestioni.
Navigando i misteri
dell’essere,
ti ritrovo
farfalla di fuoco,
voli
sull’ultima spiaggia,
a sfiorare
vite parallele
nel riflesso
d’un richiamo ancestrale,
che buca il tempo
e modula
antiche armonie
nella carezza dei sensi.

Maria Cavallaro

bolla_rosa_con_farfalla[3]

copyright-all-right-reserved

Aspettando… aspettando…


2851418186

Aspettano un principino…

la-vie

Aspettano un Papa…

aspettando-il-mario-monti-L-P1h5Vq

Aspetta….

   602-408-20130301_073644_A43366CD

Aspetta e prega.

berlusconi-furioso

Attesa nervosa.

alfano_capochino

Il dubbio dell’attesa.

 

 

 

 

 

 

 

20130228_napolitano_7b

Ma che fanno, non si sbrigano? II mio tempo sta per scadere!

br3

Campa cavallo!

Bebbe Grillo con la maschera  fa footing in spiaggia

Io aspetto in silenzio!

aspettando_godot1 

Aspettando la pensione…

caligola-un-caldo-infernale-aspettando-lucife-L-elWuYt

Aspettando_ammanniti_it

Aspettando un lavoro!

La domanda sorge spontanea


crisi-economica-suicidio

Mi chiedo come si fa  a restare onesti, in questa realtà depravata, dove il tornaconto la fa da padrone, permettendo ad alcuni una vita sopra la norma senza sudare e altri che vorrebbero sudare per vivere restano, nell’apatia dell’attesa, una situazione che genera depressione e malinconia e impedisce la crescita sociale delle giovani famiglie che stentano a crescere, generando così l’invecchiamento della popolazione e l’impoverimento dei ceti medi, che si sforzano coi loro pochi mezzi di mantenere il decoro delle famiglie. Vi auguro un buon fine settimana e grazie per la vostra amicizia!

 

 

Io mi diletto: La mia poesia


Profumi

Arranco silenziosa

nel grigio fuori di me,

a cogliere

anticipi di primavera

nella pioggia

che rotola silenziosa,

come perla

sulle foglie nuove.

La cerco nel tepore

d’un raggio

che sfugge alle nuvole,

nel canto

d’un passsero sul ramo,

negli odori pungenti

misti agli effluvi

di terra bagnata e foglie morte.

Avide le narici

aspirano

tenue il profumo di violette,

che dai nascosti angoli

sale 

e come il profumo

d’ un amore nuovo,

il cuore strugge

nell’attesa

di baci rubati alla marea

e dolce

accarezza l’anima.

Maria Cavallaro