Archivio tag | campanile

Io mi diletto: la mia poesia La corsa


 

 

Riprende il tempo
le redini
del suo nevrotico andare
tra allori
e fiori d’arancio disseccati,
pianti di bimbi
e guaiti
sul selciato.
Lenti ci avviamo
noi
che ancora usiamo il cuore
e scattiamo
fotogrammi d’amore
nel giallo profumo delle ginestre,
sulla cima ardita
d’un campanile antico,
nel volo d’un gabbiano
graffiato
sulle
sparute nuvole
d’un giorno di primavera.

@MC

 

imagesCBUEAZ2W

Annunci

Io mi diletto: la mia poesia “Amanti “


 

 

1013

Amarti adesso,

dolce nella sera

che accarezza

le spalle del giorno

accoccolato e pigro

e scende la penombra

sul campanile

della chiesa antica.

Amanti adesso,

distesi

sull’amaca del tempo,

in bilico sulle ali dei sensi,

tiranti

di funamboli giocosi,

ondeggianti

coi piedi bianchi

nella corsa,

elegante spasmo

sui fili tesi dell’anima

nel rosso del tramonto.

Maria Cavallaro

copyright-all-right-reserved_thumb.jpg