Archivio tag | diritti

Siamo dei passanti!


 

0qaqemvpzdg

madre-e-figlia-su-una-collina

Siamo padroni solo del tempo vissuto, per il resto, come passeri affamati, becchiamo briciole di felicità, ma non siamo padroni del nostro futuro. I sogni ci aiutano a vivere perchè sono intrisi di speranza e addolciscono le nostre attese, ma intanto viviamo nell’incertezza di una realtà che ci avvolge come un bozzolo malefico, che comprime le nostre piccole gioie offuscandole con la paura di perderle. La politica, le tasse, gli attentati, le malattie, il lavoro sono i peggiori incubi che si addensano all’orizzonte di una vita semplice, ben lontana dalle pensioni d’oro e dai vitalizi, che vede negati anche i più naturali diritti, come il diritto alla dignità della vita, che nel lavoro trova il suo appagamento. Siamo dei passanti che si siedono all’ombra ad aspettare e strizzano gli occhi cercando nella foschia uno spiraglio di luce.

 

c5540-uccelli

 

Auguri Donne!!!


206%20mimose%20iris%20e%20rose%20%2060x70LE%202009

  Auguri per voi che ci tenete ad essere chiamate “Donne” sempre, per voi che state sempre sulle barricate della vita, che lottate per il rispetto, auguri a voi che avete avuto il coraggio di dire “BASTA”, auguri alle donne che vivono da regine nel silenzio della loro casa, auguri a tutte coloro che vivono da donne tutti i giorni nella missione del servizio, auguri a quelle che non riescono a trovare la forza del riscatto, ma che prima o poi aggrappandosi all’orgoglio riusciranno ad emergere e a ribellarsi, perchè donna è vita, è diritto di esistere in un mondo che non è solo degli uomini! W le donne!

donna_mimosa_1

“Quando le donne incontrano la loro dimensione femminile smettono di avere paura, smettono di farsi trafiggere il cuore dagli amori impossibili, smettono di dirsi “no, non sei capace”, “non ce la farai mai”, “non vali niente”, smettono di dire “sì” a tutti solo per essere più apprezzate, smettono di gettare tutte le forze dove non serve facendo a brandelli i loro desideri, smettono di lasciare se stesse in fondo alla lista, smettono di vivere una vita fatta di sogni spezzati, smettono di offrirsi a coltelli affilati, alle unghie che graffiano il cuore e l’anima, smettono di dare la loro vita a qualcuno senza riprendersela mai indietro…La forza intesa del femminile si è risvegliata e dice sì posso farcela..”

Simona Oberhammer, dal libro “Olofem Femminile Sconosciuto”