Archivio tag | fiume

Fiumi di giada. La mia poesia 201 sul sito Scrivere


BarraRosasCTV_22a

 

 fpefojyp0rn

 

Mi rifugio
in questa stanca eco di baci
che sfugge
al lucido gelo di rosse ciliege
e risuona nel silenzio,
denso di sospiri.
Mi invento
fiumi di giada
e acque scroscianti
dove lavare il grigio dei miei pensieri
imperlati di sudore.
Gronda la fronte
e il corpo affranto
anela
profumi di lavanda e di limone,
balsamo dell’anima
in cerca di spazi,
dove nascondersi al tempo,
prima che vuota sia la scena
e spente le luci ormai.

Maria Cavallaro

penninoset3

 copyright-all-right-reserved_thumb_thumb.jpg

 

Io mi diletto: La mia poesia


Fiume lento

 

Fiati sospesi

si vestono di luna

mentre rotola il pensiero

fra atomi

d’un universo complice.

Ci sei

sotto il manto

di una notte preziosa

di tremule fiammelle.

Appoggio il capo

sul tuo silenzio,

mentre attendiamo

le rose dell’alba

sbocciare

dal cuore dei sogni

e una carezza

mi sorprende,

fresca,

come acqua di montagna

sui ciottoli

d’un fiume lento.

Maria Cavallaro

Io mi diletto: La mia poesia


71

Sassi

Gioco
di ali spezzate
di sentimenti legati
ai fili dell’anima.
Corse su spiagge assolate,
lacrime di sale,
bevute
nei crepuscoli
di giorni trascorsi
a fantasticare.
Quest’amore,
così dolce,
così travolgente,
ha accarezzato
come fiume in piena
i sassi della nostra vita.
E mentre guardo
fili d’argento
fra i tuoi capelli
e nei tuoi occhi
il sereno,
i frutti d’un sogno
depongo
nello scrigno del tempo.

Maria Cavallaro

fuego19[3]

copyright-all-right-reserved