Archivio tag | lievito

Il mio pan di spagna leggero leggero


Immagine

 

DSCN2320

Il pan di spagna ha una lavorazione molto delicata e non sempre la sua riuscita è uguale, dipende infatti da molti fattori, quali il forno, la temperatura i tempi di preparazione. Io adopero una vecchia ricetta di famiglia, che risale ai tempi in cui le chiare delle uova si sbattevano a mano con due forchette, in un’ampia ciotola di porcellana bianca e tutti collaboravamo , perché era come un rito lungo e noioso, che finiva quando le due forchette stavano in piedi nell’uovo montato senza cadere. Allora non  si usavano i lieviti istantanei, ma il bicarbonato  e il pan di spagna si infornava nel forno a pietra dopo che si usciva il pane. Oggi con i moderni robot, ma anche con un piccolo sbattitore a frusta come il mio, il lavoro è molto facilitato e si ottengono in fretta splendidi risultati, basta un po’ di pratica acquisita nel tempo. Dovendo realizzare una torta in pasta di zucchero, stasera ho fatto un  pan di spagna di 8 uova, per avere una base abbastanza alta da tagliare in tre falde.

ricetta

8 uova, 240 gr di zucchero, 240gr di amido, un pizzico di sale, una bustina di lievito per dolci. Ho montato gli albumi a neve solidissima, ho aggiunto i tuorli e lo zucchero, per ultimo l’amido setacciato e il lievito. Ho versato il tutto in una tortiera da 33 cm. e ho cotto a 180° per un’ora in forno preriscaldato.

Ho in cucina un gradevole tepore, la casa è piena di profumo e ho pronta la base per la mia torta in pasta di zucchero!

Immagine

Annunci

Grissini che bontà!


 

 

 

DSCN1908

 

Vi piacciono i grissini? Io li adoro e vado sempre in cerca dei panifici che li fanno buoni per acquistarli, mi piace il loro odore di pane, la croccantezza che li fa scricchiolare, sono una piacevole compagnia, infatti chiusi nel barattolo di vetro si conservano per alcuni giorni. I grissini sono un piccolo mistero, così lunghi e sottili e curiosando fra i blog di cucina ho trovato la ricetta per farli con il lievito madre. Ma io il levito madre non ce l’ho e per ottenerlo ci vogliono quindici giorni, allora ho pensato ad una scorciatoia e mi son fatta regalare un pezzetto di pane in pasta dal mio fornaio, l’ho conservata per un giorno intero fuori dal frigo e coperta con la pellicola. A tarda sera era già molto lievitata , ne ho presa 150 gr. e l’ho impastata con 250gr di farina 00, un cucchiaio di olio di oliva 5 gr di sale e un cucchiaino di miele aggiungendo acqua q.b.Ho lavorato l’impasto per una decina di minuti e poi l’ho messo in una ciotola coprendolo con un panno umido. Ho riposto la ciotola dentro il forno a microonde spento per tenerla al riparo da correnti d’aria. Stamattina la pasta era molto lievitata, l’ho tirata col mattarello e al centro della striscia ottenuta ho tritato due scalogni, ho ripiegato in tre la pasta e l’ho fatta lievitare ancora un pò. Un’altra parte della pasta l’ho tirata e l’ho piegata semplicemente. Poi ho tagliato  la pasta a strisce di un centimetro e tirandole un pò le ho allungate arrotolandole a spirale e le ho messe sulla leccarda con la  carta forno dopo averle passate su un piatto leggermente unto di olio. Con lo stesso sistema ho ricavato gli altri grissini che ho immerso velocemente nell’acqua e ho rotolato nei semi di sesamo. Ho infornato a 200 gradi nel forno preriscaldato per mezz’ora e questo è il risultato… una vera bontà, croccanti e profumati sono andati a ruba…

chef