Archivio tag | polvere

Sentori


 

 bark

 

 

 untitled

 

 

 

Prime gocce nella polvere, grandi come rose d’autunno, sollevano strani odori che evaporano in un attimo, lasciando nella mente qualcosa di acre.
Come il tempo svanisce nell’aria il temporale, a cavallo di nuvoloni fuggiaschi e i lampi si allontanano come briglie d’oro di alati destrieri. E’ un momento magico, atteso con malinconia, segna il momento del cambiamento, delle nuvole pomeridiane, delle piogge rapide e intense che rinfrescano un pò l’aria, dei bagni sotto la pioggia di noi ragazzi incoscienti, che godevamo quel momento sfidando i fulmini, per correre poi a casa grondanti, col sapore del mare in bocca. E dopo… la quiete, i fiori del rampicante muti sul pavimento del cortile e le ultime api dalle ali inumidite ancora in cerca di miele. @MC

sagome-di-coppie-di-innamorati_18-9057

 

 

Annunci

Io mi diletto: La mia poesia


553458_326792634093030_1683500067_n

Rosa antico

Mi muovo
a piedi nudi
e la polvere
d’un rosa antico
si posa trasparente
sulla mia pelle chiara.
Dorati
rivedo nel mattino
cesti di rose
sul sagrato
e nodi d’amore
nel vento
d’una foto sfocata.
Raggiungo
un mosaico di luce
nella memoria,
dove mi piace andare
con te
a sfogliare
tessere d’amore
dipinte nel tempo,
ad una ad una.

Maria Cavallaro

 

315307_496137290460111_900679791_n

copyright_logo

Io mi diletto: La mia poesia


 

 

barrafloresctv15a[3]

 

animadelcuorelunauq6

 

Momenti di giovinezza

Tutto ritorna
sbiadito,
risvegliando sonori accordi
in questo incontrarci
su una nebulosa d’argento.
Uguale il tuo sorriso,
trascina la mente
in aure velate
di giovinezza sfuggita.
Polvere di sogni infranti,
ricopre
attese triturate dal tempo
e la malinconia del ricordo
corrode
momenti tessuti
sulla trama dell’anima,
dove uguale si specchia
solo la vecchia luna d’allora.

Maria Cavallaro

buona_pasqua_08

copyright-all-right-reserved