Archivio tag | uova

I biscottini di pasta frolla


glitter-graphics-tea-517926

12803174_1071226629615936_7431616578673017533_n

Ieri sera ho fatto i biscottini di pasta frolla guarniti con cioccolato, marmellata e pistacchi. Una bontà croccante e gustosa che mi ha profumato tutta la casa.
Li ho assaggiati subito, ma ancora erano troppo freschi, stamattina dopo che i sapori si sono amalgamati, sono ancora più buoni.

Per la frolla occorrono:
250gr di farina 00
100gr di zucchero
125 gr di burro
2 tuorli di uovo

Per preparare la pasta frolla ho messo il burro freddo a pezzetti e la farina nel mixer e l’ho fatto frullare un po fino ad ottenere un composto sabbioso e farinoso. Ho messo il tutto in una ciotola e vi ho aggiunto i tuorli e lo zucchero , meglio se a velo. Ho impastato il tutto velocemente fino a incorporare tutti gli elementi e ho formato una barra di pasta alta due cm che ho avvolto nella pellicola e ho messo in frigo a riposare 30 minuti.
Poi ho spianato la pasta col mattarello e ho ritagliato i biscotti con le formine. Li ho cotti a 180° per 15 minuti e li ho guarniti con cioccolato fondente fuso nel microonde e pistacchi, o marmellata e zucchero a velo.

 

gif_animate_cucina_09+(4)

Io mi diletto in cucina: Le melenzane farcite


 

 

estate-in-frutta
DSCN2938DSCN2944
Oggi ho preparato le melenzane farcite, fresche e gustose con un mix di sapori che invita a mangiarne ancora!
Per tre melenzane:
ho lavato e tagliato in due le melenzane di media grandezza, le ho scavate delicatamente senza rompere le parti esterne che ho scottato in acqua bollente per cinque minuti e ho messo a raffreddare capovolte. Nel frattempo ho soffritto leggermente la polpa tagliata a dadini, con olio sale e un goccino d’acqua, ho tagliato a dadolini una mozzarella e un pezzetto di galbanino, cui ho aggiunto un etto di prosciutto tagliuzzato, del parmigiano del prezzemolo e una manciata di mollica di pane. Ho messo tutto in una ciotola e vi ho aggiunto due uova e un pizzico di sale e pepe. Ho ottenuto un impasto consistente che ho sistemato dentro le melenzane e ho spolverato con del pangrattato, ho guarnito con delle fettine di pomodorino e ho messo in forno a duecento gradi per mezz’ora circa, fino a doratura.
chef-anim-chef-cook-food-smiley-emoticon-000273-large

 

 

Io mi diletto in cucina: Il rollè di pollo


dreamstime_1517183612_thumb.jpgDSCN2753

Per fare il rollè ho adoperato mezzo petto di pollo del peso di 550gr, due puntine di maiale senza osso, due uova, una carotina, degli asparagi selvatici, tre funghi coltivati, galbanino e parmigiano, sale e pepe.
Ho aperto a libro il pollo, ottenendo una fetta larga che ho appiattito col batticarne fra due fogli di pellicola, ho preparato con le uova tre frittatine e ho farcito il pollo con le frittatine, gli asparagi, la carota , le puntine tagliate a listarelle e i formaggi, arrotolandolo poi, con l’aiuto della pellicola, col mio tubo da cucina fai da te, l’ho fatto scivolare nella rete e dopo averlo infarinato, l’ho fritto leggermente. Nella mia pentola bassa ho tagliato sottilmente due grosse cipolle, ho salato pepato e ho aggiunto due foglie d’alloro un po’ d’olio d’oliva e un pezzetto di burro. Vi ho adagiato sopra il rollè e i funghi affettati ho condito e ho aggiunto un pochino d’acqua calda. Ho coperto bene e ho lasciato cuocere a fuoco molto lento per un’ora e mezza. La cipolla è diventata una dolcissima crema con la quale ho nappato le fette del rollè che ho servito insieme ai funghi.

DSCN2746DSCN2749

La crostata al limone


 

DSCN2610

Oggi, per il compleanno di mio marito,  ho voluto provare la crostata al limone, un dolce che dalle mie parti è caratteristico, data l’abbondanza di agrumi. Ho preparato la mia frolla morbida e l’ho messa a riposare in frigo per un’ora avvolta nella pellicola:

INGREDIENTI per uno stampo da 22 cm. di diametro per la frolla : 250gr.di farina 00 100gr.di burro 150gr.di zucchero 1 uovo intero 4gr.di lievito per dolci bucce di 1/2 limone grattugiate 1pizzicodi sale

Nel frattempo ho preparato la crema al limone che ho messo a raffreddare:

Ingredienti:

250ml di latte

il succo e la buccia grattugiata di un limone(solo la parte gialla)

2 tuorli d’uovo

70gr di zucchero

30gr di fecola

Ho tirato la frolla a circa un cm, l’ho messa nello stampo e vi ho versato la crema stendendola con un cucchiaio. Coi ritagli di pasta ho fatto delle strisce posizionandole sulla crema a intreccio.

Ho infornato a 180 gradi in forno preriscaldato per circa tre quarti d’ora, non deve venire molto colorita. Ho decorato con fette di limone e zucchero a velo.

Aspettando la Pasqua: Le nuvolette


 265

DSCN2417

 

Oggi mi sono cimentata con una vecchia ricetta che cercavo da tempo, le nuvolette, un dolce caratteristico della Pasqua nel messinese. Le avevo assaggiate a Randazzo , prodotte da un panificio che con questi dolci semplici ha fatto la sua fortuna, per acquistarle bisogna fare la fila! Le nuvolette sono leggere e la loro forma si delinea naturalmente, infatti l’impasto appena messo sulla teglia a cucchiaiate prende questa forma ovaleggiante simile a una nuvola.
La preparazione si comincia sbattendo a lungo le uova con lo zucchero fino a farle diventare spumose, si incorpora la farina e la buccia grattugiata del limone fino ad avere un composto morbido, ma non troppo che si adagia a cucchiaiate sulla teglia con carta forno. Si cuociono in 20 minuti a forno preriscaldato, moderato e ventilato, sono buone al mattino nel latte, ma anche a tutte le ore. Con questa dose vengono dodici nuvolette grandi, ma si possono fare anche più piccine per averne di più:

300 zucchero
365 farina 00
3 uova intere
limone grattugiato 

 chef-anim-chef-cook-food-smiley-emoticon-000273-large_thumb.gif

Il mio pan di spagna leggero leggero


Immagine

 

DSCN2320

Il pan di spagna ha una lavorazione molto delicata e non sempre la sua riuscita è uguale, dipende infatti da molti fattori, quali il forno, la temperatura i tempi di preparazione. Io adopero una vecchia ricetta di famiglia, che risale ai tempi in cui le chiare delle uova si sbattevano a mano con due forchette, in un’ampia ciotola di porcellana bianca e tutti collaboravamo , perché era come un rito lungo e noioso, che finiva quando le due forchette stavano in piedi nell’uovo montato senza cadere. Allora non  si usavano i lieviti istantanei, ma il bicarbonato  e il pan di spagna si infornava nel forno a pietra dopo che si usciva il pane. Oggi con i moderni robot, ma anche con un piccolo sbattitore a frusta come il mio, il lavoro è molto facilitato e si ottengono in fretta splendidi risultati, basta un po’ di pratica acquisita nel tempo. Dovendo realizzare una torta in pasta di zucchero, stasera ho fatto un  pan di spagna di 8 uova, per avere una base abbastanza alta da tagliare in tre falde.

ricetta

8 uova, 240 gr di zucchero, 240gr di amido, un pizzico di sale, una bustina di lievito per dolci. Ho montato gli albumi a neve solidissima, ho aggiunto i tuorli e lo zucchero, per ultimo l’amido setacciato e il lievito. Ho versato il tutto in una tortiera da 33 cm. e ho cotto a 180° per un’ora in forno preriscaldato.

Ho in cucina un gradevole tepore, la casa è piena di profumo e ho pronta la base per la mia torta in pasta di zucchero!

Immagine

Io mi diletto in cucina: Cialdine di mandorle e occhi di bue


DSCN2050

Stasera mi andava di pasticciare un po’ e per consumare delle cose che avevo in casa ho fatto questi dolcetti che sono asciutti e si mantengono un paio di giorni. Dal momento che in cucina non si butta mai nulla, ho adoperato i tuorli delle uova per gli occhi di bue e gli albumi per le cialdine. Sono facili da preparare e buoni al gusto, ecco la ricetta delle cialdine:

2 albumi,

100 g di zucchero,

100 g di mandorle spellate

passate le mandorle insieme allo zucchero nel mixer, montate gli albumi a neve e incorporateli pian piano, poi sistemate il composto ottenuto sulla leccarda con carta forno, aiutandovi con due cucchiai e cuocete a 140° per 50 minuti.

per gli occhi di bue preparate una frolla, io ho usato metà della ricetta perché avevo solo due tuorli:

400di farina

100di fecola

260 burro

170 zucchero a velo

4 uova solo tuorlo

1/2 BUSTINA DI LIEVITO

un pizzico di sale

2 cucchiaini di miele

Ho tirato la frolla col mattarello abbastanza spessa, ho tagliato col coppapasta dei dischi e ho fatto altrettanti cerchi togliendo ai dischi l’interno, li ho sistemati sulla carta forno e infornati a 180° per dieci/ quindici minuti. Ho farcito i biscotti con la marmellata accoppiandoli e spolverizzandoli di zucchero a velo e cannella.

Un intenso odore di pasticceria si è diffuso per tutta la casa, abbiamo assaggiato i dolcetti, sono venuti buonissimi, ma ancora sono troppo croccanti, domani saranno ancora più buoni.    

DSCN2047